mercoledì, 25 Novembre 2020
Home Ed. Locali Quartiere 1 Fontana del Nettuno, Firenze festeggia...

Fontana del Nettuno, Firenze festeggia il restauro

Il ''Biancone'' torna all’antico splendore, dopo i lavori di recupero durati due anni e finanziati dalla casa di moda Ferragamo. Inaugurazione con luci e show

-

La Fontana del Nettuno di Firenze riaccende i suoi giochi d’acqua e torna all’antico splendore. L’inaugurazione del “Biancone”, in occasione del Capodanno fiorentino, ha visto in piazza della Signoria una grande festa con luci, musica e acrobazie. Da una parte la ricostruzione storica di Philippe Daverio, dall’altra uno spettacolo che ha messo insieme note, teatro e coreografie a cura del Maggio musicale fiorentino.

Il restauro, iniziato nel febbraio del 2017, ha consentito di ripulire la fontana e le statue che la decorano, ma anche ha permesso di rinnovare l’impianto idraulico e i giochi d’acqua, che erano “fermi” da oltre 30 anni. L’opera di Bartolomeo Ammannati ha adesso anche una nuova illuminazione notturna e un sistema di videosorveglianza.

Ferragamo e l’Art bonus

Gli interventi, per un milione e mezzo di euro, sono stati finanziati totalmente dalla casa di moda Salvatore Ferragamo, grazie all’art bonus. “Finalmente – ha dichiarato il sindaco Dario Nardella – restituiamo alla città uno dei suoi simboli più amati: dopo questo restauro la fontana dell’Ammannati è veramente splendente e bellissima. Siamo felici che adesso tutti potranno nuovamente ammirarla e che la fontana torni ad animarsi con nuovi getti d’acqua coreografici che finalmente hanno tutta la potenza pensata dallo scultore e che non potranno non affascinare i visitatori”.

Inaugurazione Fontana Nettuno piazza Signoria
FOTO Enrico Ramerini / CGE Fotogiornalismo

Dal 2014 al 2019 il Comune di Firenze ha investito 66,5 milioni di euro nel restauro del patrimonio culturale, il 27% dei fondi è arrivato da privati grazie all’Art bonus e all’iniziativa Florence I Care.

La fontana del Nettuno

Si tratta della prima fontana pubblica realizzata a Firenze grazie a un concorso bandito dal granduca di Toscana Cosimo I de’ Medici nel 1559, che vide un testa a testa tra Benvenuto Cellini e Bartolomeo Ammannati. La costruzione avvenne tra il 1560 e 1574, ma l’opera fu inaugurata quando ancora non era del tutto conclusa, in occasione delle nozze tra Francesco I de’ Medici e la granduchessa Giovanna d’Austria, il 18 dicembre del 1565.

Fontana Nettuno Firenze Biancone Ammannati
FOTO Enrico Ramerini / CGE Fotogiornalismo

La storia del Nettuno è stata piuttosto travagliata con i primi danni documentati che risalgono addirittura al 1592. Nell’Ottocento fu rubata una statua raffigurante un fauno, le zampe dei cavalli sono state invece spezzate più volte durante gli anni Ottanta, mentre il Biancone ha “perso” la mano destra nel 2005 quando due ragazzi tentarono di scalare la statua.

Ultime notizie

Babbo Natale passa anche col Covid? I consigli della psicologa del Meyer

Tanti bambini chiedono se Babbo Natale passerà anche quest'anno, nonostante il coronavirus. Il Reporter ha chiesto consiglio a una psicologa infantile del Meyer su come vivere queste strane feste insieme ai più piccoli

Quanti contagiati oggi in Italia: record di morti e casi in aumento

I dati del 24 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Covid Toscana 24 novembre: contagi sotto quota 1.000. I dati del bollettino

Giù nuovi contagi, ricoverati e persone attualmente positive. Resta alto il numero dei morti. I principali del del bollettino Covid della Regione Toscana, aggiornato al 24 novembre 2020

Dove si può viaggiare nonostante il Covid

Sembra strano, ma andare all'estero è ancora possibile: i paesi dove si può viaggiare e le regole in vigore fino al 3 dicembre