L'Orchestra Trasversale di San Frediano e Santo Spirito
foto: nidiaci.com

Trombe, contrabbassi, violini ma anche bidoni, piatti e pentole: si suona di tutto nell’Orchestra Traversale delle Genti di San Frediano e Santo Spirito (o, per semplicità, Orchestra Povera). L’importante è la musica e la voglia di condividere. L’Orchestra Povera è nata nel settembre del 2018 nel Giardino dei Nidiaci di via dell’Ardiglione per insegnare musica in modo innovativo. Per farne parte, infatti, non è necessario sapere suonare. Ma è fondamentale saper ascoltare gli altri. L’Orchestra è trasversale per davvero, nel senso che è composta sia da esperti che da neofiti, sia dai bambini che dagli adulti, residenti storici e nuovi arrivati nel quartiere, non importa da quale paese.

Un quartiere in musica

Il laboratorio musicale era inizialmente rivolto ai bambini, ma proprio per la peculiarità stessa del Giardino dei Nidiaci è stato naturale coinvolgere gli adulti che li accompagnavano. Nel tempo poi si sono aggiunti anche curiosi dagli altri quartieri della città, ben oltre San Frediano e Santo Spirito, interessati a fare musica in modo diverso. L’Orchestra è inoltre “povera” perché composta tanto da strumenti classici quanto da qualsiasi altro oggetto suonante della quotidianità.

Durante gli incontri non si insegnano solo i fondamenti della musica, ma anche la contaminazione delle esperienze, l’ascolto e la condivisone. “Riunire persone che sanno suonare è facile”, spiega il direttore dell’Orchestra Matteo Ceramelli, violinista, esperto di didattica musicale e motore di numerosi progetti in città e nel resto della provincia. “È molto più difficile e molto più bello unire persone che non lo sanno fare e che imparano facendolo. L’Orchestra trasversale di San Frediano e Santo Spirito non è quindi un progetto che prevede dei solisti, ma è plurale. Anche chi suona male, o chi non lo sa fare, grazie ad un battito dato al momento giusto partecipa a rendere armonico tutto l’insieme”.

L’Orchestra di San Frediano e Santo Spirito: trasversale per davvero

L’Orchestra si è evoluta da laboratorio a vero e proprio progetto artistico. Rapidamente dopo la sua formazione è stata coinvolta in più occasioni per suonare fuori dal Giardino, davanti a un vero pubblico. I concerti hanno contribuito a far crescere l’entusiasmo. “Soprattutto tra gli adulti”, racconta Ceramelli. “I bambini hanno già molti stimoli tra la scuola e i pomeriggi extra-scolastici. Per gli adulti invece è una novità”.

Le prove aperte a tutti riprenderanno in autunno, tra la prima e la seconda settimana di settembre, sempre al Giardino dei Nidiaci. Ci saranno molte novità: chissà quali nuovi strumenti arricchiranno l’Orchestra.

Per informazioni: www.nidiaci.com/2018/10/03/e-nata-lorchestra-trasversale-delle-genti-di-san-frediano-e-santo-spirito