Via le scritte spray dei “grandi”. Al loro posto 25 metri di giungla colorata, con animali disegnati dai più piccoli seguendo un filo rosso pensato dagli stessi bimbi: l’Amazzonia. Il giardino di via Maragliano, a pochi passi da piazza San Jacopino, da una settimana ha il suo nuovo murales, ideato dagli alunni della vicina scuola elementare Rossini per riqualificare un muro di recinzione. Nell'area verde, una delle poche nella zona, passano ogni pomeriggio tra i 400 e i 500 bambini.

Durante tutto  l’anno scolastico, il lavoro è stato seguito dagli alunni, grazie a un progetto portato avanti dall’associazione giardino di San Jacopino, che dal 2013 apre e chiude i cancelli del piccolo parco, alla prima periferia di Firenze, oltre ad animarlo con iniziative e idee. Il gruppo di genitori-volontari ha stilato 3 progetti per l’area insieme al Quartiere 1 e al Comune.

Com'è nato il murales del giardino di via Maragliano

“Si tratta di un gioco-murales con il quale i bambini potranno interagire, dando nomi agli animali, contando quanti alberi ci sono e dando sfogo alla loro fantasia”, spiegano dall’associazione. I bambini hanno prima disegnato in classe gli animali, poi – grazie a degli ingrandimenti – hanno ritagliato le sagome e infine hanno riportato tutto sul muro.

Il Quartiere: investiremo su San Jacopino

“Vogliamo investire su questa zona – annuncia il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci, nella videointervista de Il Reporter – abbiamo trovato risorse per il giardino, mentre per quanto riguarda San Jacopino abbiamo deciso con l’amministrazione comunale, le forze dell’ordine e la polizia municipale di monitorare sempre di più la zona”.

LE VIDEO-INTERVISTE QUARTIERE PER QUARTIERE

Ogni mese, Il Reporter gira per le strade dei quartieri fiorentini, raccontando cosa sta succedendo,  grazie a interviste ai protagonisti. Tutti i video sono disponibili nella sezione dedicata e anche sul canale Youtube de Il Reporter.