venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura A Paolo Sorrentino il premio...

A Paolo Sorrentino il premio Fiesole

E' Paolo Sorrentino, il regista de “Il Divo”, il vincitore del Premio Fiesole Narrativa Under 40. Il quarantenne si è aggiudicato il titolo con il suo primo romanzo, “Hanno tutti ragione” (Feltrinelli). La premiazione si terrà il 27 novembre nella Basilica di Sant’Alessandro.

-

E’ Paolo Sorrentino, il regista de “Il Divo”, il vincitore del Premio Fiesole Narrativa Under 40. Il quarantenne si è aggiudicato il titolo con il suo primo romanzo, “Hanno tutti ragione” (Feltrinelli). La premiazione si terrà il 27 novembre nella Basilica di Sant’Alessandro.

IL ROMANZO. Il romanzo vincente racconta la storia di Tony Pagoda, un cantante di night 40enne cocainomane e sciupafemmine che decide di dare una svolta alla propria vita. Il protagonista ricorda molto il Tony Pisapia del film “Un uomo in più”, diretto dallo stesso Sorrentino nel 2001.

LA GIURIA. A decretare la vittoria di Sorrentino, che concorreva con Antonella Lattanzi e Nicolai Lilin, è stata la giuria presieduta da Franco Cesati e composta da Caterina Briganti, Franco De Felice, Silvia Gigli, Marcello Mancini, Gloria Manghetti, Fulvio Paloscia e Lorella Romagnoli.

LA PREMIAZIONE. La serata del 27 vedrà anche l’attribuzione di premi speciali, decretati dalla stessa Giuria, a Nicoletta Maraschio, per l’attività di difesa della lingua italiana dell’Accademia della Crusca; a Giovanni Solimine, per l’attività di promozione della lettura e a Elisa Tonani per l’attività letteraria.

SORRENTINO. Paolo Sorrentino è un regista  sceneggiatore ed autore televisivo, giunto  alla macchina da presa dal mondo più riservato della scrittura. Ha esordito come regista, dopo alcuni cortometraggi, con L’uomo in più (2001), continuando poi Le conseguenze dell’amore (2004), L’amico di famiglia (2006) e nel 2008 Il Divo, Prix de Jury al Festival di Cannes.

IL PREMIO. Il Premio Fiesole nasce all’inizio degli anni ’90 su iniziativa di un gruppo di intellettuali fiesolani, consolidandosi oggi a livello nazionale per la giovane narrativa. Anno dopo anno sono stati premiati tanti giovani “grandi” scrittori come Mario Calabresi, Sandro Veronesi, Roberto Cotroneo, Silvia Ballestra, Diego De Silva, Pietro Grossi. Nomi di grandissimo rilievo del panorama culturale italiano sono quelli che hanno ricevuto negli anni i prestigiosi “Premi Speciali”. Fra questi Eugenio Borgna, Piergiorgio Odifreddi, Stefano Bartezzaghi, Domenico Procacci, Pino Cacucci, Vincenzo Cerami, Roberto Casati, Luciano Ligabue.

INFO. In occasione della serata finale del Premio sarà messo a disposizione un servizio navetta da piazza Mino, patrocinato da Volkswagen Firenze. Per info: Call Center Comunale 055055 (ore 8 – 20) – www.comunefiesole.fi.it.

Ultime notizie

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno