venerdì, 14 Agosto 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Agli Uffizi la mostra (virtuale)...

Agli Uffizi la mostra (virtuale) sulla Pasqua

-

Gli Uffizi celebrano la Pasqua con una mostra virtuale. “La passione, la morte e la resurrezione di Gesù” è un esposizione online visitabile sul sito delle Gallerie degli Uffizi. Ad esserne protagonisti sono 12 dipinti presenti nelle collezioni delle Gallerie, realizzati tra il Medioevo e l’Ottocento, raffiguranti i più significativi episodi della Passione e Resurrezione di Cristo. Tra i capolavori ci sono  opere di  Tiziano, Agnolo Gaddi, Perugino, Rubens.

“L’universale valore culturale, oltre che religioso, delle celebrazioni pasquali suggerisce di accostarsi alle opere d’arte con occhio attento alle tematiche e al loro significato – commenta il direttore degli Uffizi Eike Schmidt – Con queste mostre periodiche dedicate alle feste più importanti dell’anno, il sito web delle Gallerie degli Uffizi si rivolge ai visitatori virtuali e reali attraverso “itinerari” inediti, che offrono ulteriori spunti di riflessione artistica e spirituale”.

L’iniziativa è stata promossa dopo il successo nel dicembre scorso di un’altra mostra virtuale, allora dedicata al Natale, ‘Oggi è nato per voi un Salvatore’.

Ultime notizie

Decreto agosto 2020: ecco il testo definitivo, presto in Gazzetta Ufficiale

Quando esce il nuovo decreto con le misure economiche per la crisci scatenata dal coronavirus. Le prime notizie sulle nuove misure, dai bonus al cashback per chi paga con le carte elettroniche

Mobike elettrica a Firenze: quanto costa, come si usa, dove si parcheggia

È appena arrivata in città la nuova flotta di biciclette elettriche. Ecco una guida al loro utilizzo

Coronavirus Toscana: mappa, dati e nuovi casi di oggi (13 agosto)

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Le 5 terme più belle della Toscana: le migliori mete, da Saturnia a Rapolano

Viaggio alla scoperta dei luoghi più amati dagli habituée del turismo termale: dalle vasche con vista sulle colline alle piscine naturali gratis