La mozione, dunque, invita a “procedere alla pubblica riabilitazione di Dante Alighieri con la formale revoca della condanna” e “a considerare l’eventualità di conferire in quella occasione il Fiorino d’oro o altra onoreficenza alla memoria del Sommo Poeta”.

Il documento è passato con 19 voti favorevoli e 5 contrari.