venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Equipe di archeologici porta alla...

Equipe di archeologici porta alla luce un tempio di età romana

Un team di Archeologici e studenti provenienti da tutta Europa ha portato alla luce, nel Parco Regionale della Maremma, un piccolo tempio romano dedicato alla dea Diana. Il gioiello archeologico si trova lungo la strada che conduce a Marina di Alberese attraverso il Parco.

-

 

Un team di Archeologici e studenti provenienti da tutta Europa ha portato alla luce, nel Parco  Regionale della Maremma, un piccolo tempio romano dedicato alla dea Diana. Il gioiello archeologico si trova lungo la strada che conduce a Marina di Alberese attraverso il Parco.
 

EQUIPE. Il tempio di epoca romana riportato alla luce in questi giorni dal team di archeologi guidato da Elena Chirco, Matteo Colombini ed Alessandro Sebastiani, è composto da un piccolo sacello e sette ambienti, alcuni dei quali riportano pavimentazioni in opus signinum e mosaico.

INTERNO DEL TEMPIO. Il gioiello archeologico dedicato a Diana ha una superficie di circa 350 mq e al suo interno sono state ritrovate tre statue raffiguranti la dea e suo fratello Apollo, ma anche 35 lucerne, 10 monete, un bronzetto raffigurante un cane e due fiale di vetro.

ALTRA SCOPERTA. La campagna di scavi nell’area del parco della Maremma è arrivata al secondo anno e già durante la prima campagna, lo scorso anno, fu riportato alla luce un tempio che risaliva all’epoca a cavallo tra il II e il III secolo d.C.

COMUNICATO. “Questa ennesima scoperta conferma che la zona del Parco della Maremma ha ospitato, in epoca romana, un florido insediamento che non era stato adibito al solo scopo di smerciare i prodotti provenienti dal Mediterraneo”, è quanto affermato in un comunicato diffuso dal gruppo di archeologi che sta conducendo gli scavi sotto la supervisione della Soprintendenza dei Beni Archeologi della Toscana.

PROSSIMA CAMPAGNA. Il prossimo giugno partirà la terza campagna di scavi nel Parco Regionale della Maremma grazie ai finanziamenti ricevuti dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena, dal Consorzio Ente Bonifica Grossetana, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Grosseto, dell’Azienda Regionale Agricola di Alberese, dell’Ente Parco Regionale della Maremma e della Proloco Alborensis.

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi