lunedì, 18 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Firenze, le biblioteche riaprono al...

Firenze, le biblioteche riaprono al pubblico su prenotazione

Riaprono su prenotazione le biblioteche di Firenze: a partire dal 9 dicembre, è possibile tornare a consultare libri a scaffale aperto, prendere in prestito volumi, accedere alle sale studio e utilizzare pc e materiale multimediale

-

Riaprono al pubblico su prenotazione le biblioteche comunali di Firenze: dopo la battuta d’arresto dovuta alle disposizioni governative per contenere l’emergenza Covid, gli scaffali tornano a poter essere consultati dai “topi di biblioteca” fiorentini.

Biblioteche, a Firenze il prestito è su prenotazione

Durante la chiusura il Comune di Firenze aveva rimediato offrendo ai fiorentini habitue delle biblioteche la possibilità di un prestito “da asporto” ma adesso che le restrizioni si sono (un po’) allentate Palazzo Vecchio ha deciso di riaprire le biblioteche di Firenze con un sistema di fruizione su prenotazione, offrendo sì la possibilità di cercare i libri a scaffale aperto ma contingentando gli ingressi. Da oggi, 9 dicembre, è dunque possibile accedere per ritirare e restituire materiale, utilizzare le sale studio e lettura, i computer e i dispositivi digitali oltre che per cercare i volumi desiderati.

“Questa riapertura è un messaggio di speranza – sottolinea l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi – in questi mesi funestati dalla pandemia. Le biblioteche si confermano presidio civico, culturale e democratico importantissimo per tutti i cittadini e finalmente possono tornare ad essere frequentate dal pubblico in tutta sicurezza”.

Biblioteche aperte su prenotazione, come funziona

Distanza di sicurezza di almeno un metro, mascherina obbligatoria e disinfezione costante delle mani, queste le regole base per accedere alle biblioteche. Nelle biblioteche di Firenze tutto funzionerà su prenotazione: è necessario prenotare per scegliere e cercare libri a scaffale, così come per prendere in prestito dei volumi o per navigare su internet. Per leggere e studiare è possibile prenotare una postazione per fasce orarie, con un massimo di 4 prenotazioni alla settimana.  La prenotazione è personale e la postazione assegnata non può essere ceduta ad altri e viene igienizzata a ogni cambio.

Confermato il servizio gratuito di prestito a domicilio che tanto successo ha avuto nelle ultime settimane: il servizio è gratis e possono essere richiesti fino a 10 materiali contemporaneamente tra libri, riviste e prodotti multimediali.

Biblioteche aperte, ecco come prenotare

Per prenotare i servizi è possibile telefonare oppure scrivere una email. Se la prenotazione avviene per email è necessario aspettare la conferma dell’appuntamento prima di andare in biblioteca (attenzione, la BiblioteCaNova all’Isolotto accetta prenotazioni solo per telefono). Chi non fosse già iscritto al sistema bibliotecario fiorentino può iscriversi online. L’iscrizione è da confermare recandosi nella biblioteca prescelta dopo aver effettuato la propria prenotazione, con un documento di identità valido, per ritirare la tessera.

 

Ultime notizie

Roboante sconfitta viola a Napoli

La classifica torna a preoccupare

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)