Il Festival, giunto alla sua sesta edizione, arriva al Cinema Odeon e ci propone temi forti come la genitorialità di gay e lesbiche e la condizione omosessuale nel mondo islamico.

La rassegna ospita anche il concorso VideoQueer, promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze, per “cortissimi” della durata massima di 180 secondi, che saranno proiettati e premiati durante la serata di chiusura del 4 dicembre.

Ma non solo il cinema trova spazio in questa iniziativa, che coinvolge anche altri tipi di linguaggi, primi fra tutti quello fotografico e quello teatrale: presso il centro Ireos sarà aperta dal 27 novembre la mostra “Cercando il paradiso perduto” e sarà in scena il 5 e 6 dicembre al Teatro di Rifredi lo spettacolo “Under my skin“.

Inoltre, grazie a un accordo tra Mediateca Toscana, Firenze Parcheggi e Garage Europa, il pubblico della “50 giorni” potrà usufruire di un notevole sconto (presentando il biglietto di sala) nei parcheggi della Stazione, della Fortezza da Basso, al Binario 16 lungo le mura e al Garage Europa di Borgo Ognissanti.
Per il programma completo consultare il sito www.mediatecatoscana.it/50giorni2008.php.