venerdì, 5 Marzo 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Il "binario degli schiaffi" intitolato...

Il “binario degli schiaffi” intitolato a Monicelli

Dopo la proposta di ieri del consigliere Pierguidi di apporre una targa in via dei Renai, ecco una nuova idea per ricordare Monicelli: intitolare al regista il binario della stazione di Santa Maria Novella famoso per la scena di Amici miei in cui le persone affacciate ai finestrini di un treno in partenza venivano prese a schiaffi. Il sindaco Renzi ci sta lavorando.

-

Intitolare a Mario Monicelli il binario della stazione di Santa Maria Novella famoso per una delle scene cult dell’indimenticabile Amici Miei.

L’IDEA. E’ lo stesso sindaco di Firenze Matteo Renzi che sta lavorando a questa idea, ricevuta – come raccontato dallo stesso primo cittadino – da una ragazza sulla sua pagina Facebook.

FACEBOOK. E a Renzi l’idea deve essere piaciuta parecchio, tanto da essesi messo al lavoro in questa direzione: ”E’ una proposta che giudico fantastica che però dobbiamo valutare e verificare con Grandi Stazioni”.

BINARIO. L’idea in questione è quella di intitolare a Mario Monicelli, morto lo scorso lunedì, il binario della stazione di Santa Maria Novella famoso per la scena di Amici miei in cui le persone affacciate ai finestrini di un treno in partenza venivano prese a schiaffi dagli “amici”.

Ultime notizie

Il Reporter marzo 2021

L'atterraggio di Perseverance su Marte ci regala un certo gusto della rivincita, un invito a spostare un po’ più avanti la frontiera della fiducia nel futuro

Zona arancione rafforzata: significato e regole della fascia “arancio scuro”

Si allarga nuova fascia di rischio: ecco dove è in vigore, il significato di "zona arancione rafforzata" o "zona arancione scuro", cos'è e le regole per capire cosa si può fare e cosa no

Dove, come e quando fare il vaccino anti-Covid in Toscana

La prenotazione e il calendario, l'efficacia e gli effetti collaterali: tutto quello che c'è da sapere prima di fare il vaccino anti-Covid in Toscana. La nostra guida: dove, quando e come

Cosa cambia in Toscana con il nuovo Dpcm Draghi (marzo 2021)

Scuole, bar, centri commerciali e parrucchieri: cosa prevede il nuovo Dpcm di Draghi in vigore dal 6 marzo 2021 e cosa cambia in Toscana