lunedì, 28 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Il cinema? Costa un euro

Il cinema? Costa un euro

-

“È un modo per avvicinare nuovi spettatori al cinema”, ha spiegato Paolo Ferrari, presidente dell’Anica, che ha aderito alla richiesta del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, assieme ad Anec (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) e Anem (Associazione Nazionale Esercenti Mutiplex).

“È un modo in più per venire incontro al nostro pubblico e dimostrargli la nostra riconoscenza per gli eccellenti risultati registrati nel 2007”, ha aggiunto Paolo Protti, presidente dell’Anec. “L’apporto dei multiplex all’iniziativa è stato massiccio”, ha concluso Carlo Bernaschi presidente dell’Anem. “La riteniamo un’opportunità per tutti gli spettatori e in particolare per le famiglie, di conoscere da vicino lo sforzo fatto dai cinema moderni per rendere agevole e spettacolare la visione dei film.

Cinema fiorentini aderenti: Adriano, Colonna Atelier, Fiamma, Fiorella Atelier, Flora Atelier, Fulgor, Manzoni, Marconi, Portico, Principe C.G., Variety Miltisala, Warner Village, Vis Pathè.

Ultime notizie

Bonus tv, come richiederlo: modulo pdf per televisione e decoder DVB-T2

Addio al vecchio televisore o al vecchio decoder: in arrivo un nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre. Per le famiglie a basso reddito c'è però un voucher per compare nuovi apparecchi

“Cambiare l’acqua ai fiori” di Valerie Perrin. La recensione

Se nei primi capitoli vi sembrerà di saggiare l’acqua con i piedi sul bagnasciuga, scoprirete, man mano che andate avanti, di trovarvi sempre più a largo, nel mare aperto dell’esistenza di Violette

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili