martedì, 21 Settembre 2021
HomeSezioniArte & CulturaIl crocifisso di Michelangelo in...

Il crocifisso di Michelangelo in mostra a Napoli

-

Dopo una lunga trattativa che ha visto protagonisti il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe, l’amministrazione comunale fiorentina, i Padri agostiniani di Santo Spirito e il ministero per i Beni culturali, per la prima volta le due statue vengono esposte insieme e possono essere ammirate e confrontate.

La mostra è stata inaugurata stamani alla presenza del vicesindaco di Firenze Dario Nardella, del cardinale Sepe, del priore di Santo Spirito padre Giuseppe Pagano, e della soprintendente di Napoli Lorenza Mochi Onori.

“Alla fine abbiamo dato il nostro consenso a questo ‘prestito’ – afferma il vicesindaco Dario Nardella – soprattutto per due motivi. Il primo è la dolce perseveranza del cardinale Sepe che ha pensato e fortemente voluto il crocifisso fiorentino per mettere accanto le due opere michelangiolesche. La seconda è l’amicizia con la città di Napoli testimoniata dal messaggio che attraverso l’arte e la cultura si possono trasmettere ai cittadini valori forti, solidi e universali”.

“Le nostre iniziali perplessità – continua Nardella – erano dovute principalmente al fatto che Firenze avrebbe dovuto separarsi dall’opera per un periodo molto lungo: la richiesta era infatti per quattro mesi (da settembre a gennaio), ed avevamo già stabilito di mandare il Cristo alla Venaria Reale di Torino per un’altra mostra, prevista da marzo a luglio 2010. In questo senso, avevamo fatto nostre anche le preoccupazioni dei padri agostiniani di Santo Spirito, dove è custodito il Cristo. Poi la caparbietà del cardinale Sepe, la riduzione del periodo del prestito, il consenso dei Padri e le rassicurazioni del ministero hanno fugato i nostri dubbi”.

Ultime notizie