sabato, 4 Dicembre 2021
HomeSezioniArte & CulturaIl gatto dorme rotondo

Il gatto dorme rotondo

Alcune scultere e alcuni dipinti di Giuseppe Maraniello saranno distribuiti in vari luoghi della capitale toscana a partire dal prossimo 3 luglio. Il titolo della mostra: 'Il gatto dorme rotondo'.

-

Saranno i Giardini di Boboli, ma anche le Pagliere e molti altri luoghi della città, ad ospitare la nuova mostra di Giuseppe MaranielloIl gatto dorme rotondo“. Da dove nasce la scelta di un simile titolo? Come spiegato dall’artista, il titolo nasce dall’espressione “di un fanciullo che, osservando un micio, ha esclamato: Il gatto dorme rotondo!”. 

L’esposizione conta circa 80 opere, alcune inedite e di grande formato, che Maraniello ha realizzato pensando ad ampi spazi. Tra le opere di grande formato, una sarà collocata sotto i portici della galleria degli Uffizi, mentre altre due all’esterno di Palazzo Pitti.

E’ solo l’ultima delle molte esposizioni che hanno segnato la biografia di uno dei maggiori artisti italiani a cavallo tra il 900 e il nuovo millennio. Quest’estate le opere di Giuseppe Maraniello vivranno per le strade di Firenze, permettendo ai passanti di addentrarsi nella sua arte e, quindi, di “compiere un viaggio iniziatico in un universo del doppio, avventurarsi in un itinerario sempre aperto e interminabile, le cui varie tappe costituiscono un confronto continuo tra l’io e il mondo, ma anche tra l’io e il sé”. 

 

 

Ultime notizie