mercoledì, 12 Maggio 2021
HomeSezioniArte & CulturaLa Banderuola torna a Palazzo....

La Banderuola torna a Palazzo. Ma sulla torre rimane la copia

Dopo secoli di esposizione alle intemperie, la Banderuola di Palazzo Vecchio torna a risplendere. Ma riprenderà il vecchio posto in cima alla Torre di Arnolfo, bensì diventerà uno dei pezzi di pregio del percorso museale della “casa del Comune”, sistemata vicino al Salone dei Dugento.

-

 

Dopo secoli di esposizione alle intemperie, la Banderuola di Palazzo Vecchio torna a risplendere. Ma riprenderà il vecchio posto in cima alla Torre di Arnolfo, bensì diventerà uno dei pezzi di pregio del percorso museale della “casa del Comune”, sistemata vicino al Salone dei Dugento.

5 METRI. La banderuola di bronzo è alta circa 5 metri e fino al 2005 svettava in cima al Palazzo. I lavori di restauro, a cura dell’Opificio delle pietre dure, sono durati 4 mesi e sono costati 30mila euro.

LA STORIA. Posta sulla sommità della Torre di Arnolfo nel 1453 quando Michelozzo iniziò i lavori di ristrutturazione del Palazzo, la Banderuola è composta da una grande sfera in lega di rame, un’asta in ferro, un leone rampante (Marzocco) realizzato in lamine di rame e un giglio trilobato in lega di rame, all’apice dell’asta. L’opera risultava molto corrosa, la doratura originaria era quasi del tutto scomparsa, ed era presente molta ruggine. Nel 2005, nell’ambito di lavori di restauro del Palazzo, la Banderuola fu collocata temporaneamente all’interno del cortile della Dogana, e sostituita con una copia.

IL RESTAURO. La pulitura ha previsto l’integrazione di tecniche differenziate a seconda delle caratteristiche specifiche del degrado di ogni singolo elemento. E’ stata definita mediante la messa a punto di tecniche di tipo chimico, meccanico e ablazione laser, calibrando i parametri di emissione in relazione agli strati di alterazione da rimuovere. Insieme al restauro si è ritenuto necessario progettare un basamento di nuova concezione, adatto ad accogliere stabilmente la Banderuola nella sua nuova collocazione.

Ultime notizie