La novità di questa edizione sarà la tendostruttura che ospiterà un mercatino di beneficenza con libri sul Giappone e oggetti titpici del Paese.

Tra gli ospiti di quest’anno il Maestro nanjou Chouse, creatore di maschere per il teatro noh, il Gruppo Harmony di suonatori di koto, la cedra giapponese, il Maestro Takeji Tomita della Scuola di aikido Aikishinmyou con la sua rte che unisce il corpo all’uso perfetto delle proprie energie.

Ci saranno però anche stand dove sperimentare personalmente l’arte dell’origami, la pittura yuzen, manga, anime e vieogiochi giapponesi e una mostra fotografica, dal titolo “Matzuri” del celebre viaggiatore e autore fiorentino Fosco Maraini.

L’evento, patrocinato dall’assessorato alle relazioni internazionali con l’Ambasciata Giapponese, verrà inaugurato domani giovedì 13 novembre alle 17,30 con un cocktail italo-giapponese.

Per maggiori informazioni contattare 055.702870 o [email protected].