venerdì, 4 Dicembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura ''L'uomo della pioggia'' tornerà al...

”L’uomo della pioggia” tornerà al suo posto

La statua del celebre artista belga Jean Michel Folon era stata ''investita'' da un automobilista a tutta velocità.

-

Il restauro è in corso, assicurano dalle stanze di Palazzo Vecchio. La speranza è che “L’uomo della pioggia” di Jean Michel Folon torni al suo posto al più presto per “sorvegliare” la rotonda davanti all’Obihall di Firenze.

Il maestro  belga, come ha fatto per molte altre sue creazioni, regalò la scultura nel 2002 al Comune in occasione del Social Forum Europeo. Lo scorso 8 marzo, prima dell’alba, un’auto – uscita a grande velocità dal parcheggio di una discoteca vicina – ha centrato in pieno la statua, spezzandola in due. In seguito sono partite le operazioni di restauro dell'opera, che sono tuttora in corso.

L'anniversario di Folon

Proprio quest’anno, il 20 ottobre, ricorre il decimo anniversario dalla morte di Jean Michel Folon, artista innamorato di Firenze che proprio alla Città del Giglio ha donato molte delle sue opere. Anche Firenze ospiterà iniziative per ricordare l'artista.

La presidente della commissione cultura di Palazzo Vecchio Maria Federica Giuliani ha ricevuto in Palazzo Vecchio Stephanie Angelroth, direttrice della Fondazione Folon che gestisce un grande parco nella tenuta di Chateau de la Hulpe a venti minuti di Bruxelles, dove sono conservati oltre quaranta anni di produzione artistica.

“Quest’anno ricorre il decimo anniversario della morte dell’artista – ha spiegato Maria Federica Giuliani – con madame Angelroth abbiamo fatto il punto sulle iniziative della fondazione che avranno inizio alla sede per poi proseguire anche a Firenze”.

Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dal 4 dicembre 2020

Spostamenti tra regioni, coprifuoco, negozi, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa a Capodanno: cosa cambia dopo il 4 dicembre con l'uscita del nuovo Dpcm e con il decreto legge Natale

Coprifuoco anche a Natale e Capodanno: nuovo Dpcm, orario più lungo

Coprifuoco alle 22 anche durante le feste, comprese le notti di Natale, vigilia e Capodanno. Il nuovo decreto non salva né il cenone della vigilia né il veglione di San Silvestro

Spostamenti tra comuni, nuovo Dpcm di Natale: regole dopo il 4 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Nuovo Dpcm di dicembre in Gazzetta Ufficiale: quando esce il testo (pdf)

Il governo è al lavoro sulle misure per le prossime feste natalizie. In arrivo il testo definitivo