mercoledì, 22 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & Cultura7 mostre a Firenze da...

7 mostre a Firenze da vedere nel mese di agosto

Artisti contemporanei, maestri del barocco e della fotografia: tutti i protagonisti delle principali esposizioni d'arte che a Firenze sono aperte anche nel cuore dell'estate

-

- Pubblicità -

Che qualche fiorentino sia rimasto in città per i più svariati motivi o che un turista abbia deciso di far visita proprio qui in pieno periodo di vacanze estive, nessun timore. Un rimedio contro il caldo e la noia ve lo propone questa breve guida su ben 7 mostre da visitare a Firenze durante il mese di agosto 2023, alcune inaugurate da poco e altre prossime alla chiusura. Vediamole insieme:

1. Nico Vascellari in mostra al Forte di Belvedere

È la prima volta che il Forte Belvedere dedica una mostra a un artista italiano della generazione di Nico Vascellari. Melma, a cura di Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento, è un inedito percorso espositivo che si snoda tra gli spazi interni ed esterni del Forte Belvedere (via di S. Leonardo, n.1). Sui bastioni e nel giardino sono installate nove fusioni in alluminio, accompagnate da due video negli spazi della cannoniera e da un’opera allestita sulla facciata della palazzina. Le sale interne ospitano un percorso espositivo con oltre trenta lavori, molti di questi inediti. La mostra al Forte di Belvedere è visitabile fino all’8 ottobre 2023, dal martedì alla domenica in orario 10:00-20:00, con l’ultimo ingresso alle ore 19:00. L’accesso è gratuito e per maggiori informazioni è possibile contattare l’indirizzo mail [email protected] oppure visitare il sito di Muse Firenze.

- Pubblicità -

2. Villa Bardini con Lisetta Carmi tra le mostre da visitare a Firenze nel mese di agosto 2023

Fino all’8 ottobre sarà possibile visitare a Villa Bardini (Costa S. Giorgio, n.2-4), anche la mostra “Lisetta Carmi. Suonare Forte”, realizzata con la curatela di Giovanni Battista Martini, curatore dell’Archivio della fotografa. A Firenze arrivano 180 fotografie scattate in vent’anni di vita professionale tra gli anni Sessanta e Settanta, dalla maestra della fotografia, sopravvissuta alle persecuzioni razziali. Tanti i temi trattati: l’indagine sull’uomo e sulla società attraverso le immagini dei travestiti del ghetto di Genova, la drammatica denuncia delle condizioni di lavoro dei portuali, e ancora donne fotografate in ogni parte del mondo. L’esposizione nel riallestimento fiorentino propone anche due sezioni speciali di approfondimento inedite dedicate all’alluvione del 1966 e al compositore fiorentino Luigi Dallapiccola. Questa è la prima delle tre mostre previste dal progetto di Roberto Koch per le Gallerie d’Italia.

La mostra è aperta dal martedì alla domenica (chiuso il lunedì) dalle ore 10:00 alle 21:00 (ultimo ingresso ore 20:00). Il prezzo del biglietto è di 10 euro intero e 5 euro ridotto.

- Pubblicità -

3. Luca Giordano nelle sale di Palazzo Medici Riccardi

Palazzo Medici Riccardi (via Cavour, n.3) cela nelle sue stanze due preziose volte affrescate da Luca Giordano, uno fra i più importanti artisti del Barocco italiano: “L’Apoteosi della famiglia Medici” nella Galleria degli Specchi e “L’Allegoria della Divina Sapienza” nella Biblioteca Riccardiana. E proprio qui in pieno centro storico, fino al 5 settembre 2023, si può visitare la mostra “Luca Giordano. Maestro barocco a Firenze”, curata da Riccardo Lattuada, Giuseppe Scavizzi e Valentina Zucchi.

L’esposizione è aperta dal lunedì alla domenica (eccetto il mercoledì) dalle ore 09:00 alle 19:00. Si può accedere alla Biblioteca Riccardiana (ingresso libero senza prenotazione da Via Ginori, n.10) lunedì e giovedì dalle ore 08:15 alle 16:30; martedì, mercoledì e venerdì dalle 08:15 alle 13:00. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale di Palazzo Medici Riccardi oppure chiamare il numero 055.2760552 o scrivere a [email protected] Inoltre, per scoprire alcune curiosità e saperne di più sul percorso, è possibile leggere il nostro articolo dedicato alla mostra su Luca Giordano a Firenze.

- Pubblicità -
Mostra Luca Giordano Palazzo medici Riccardi Firenze
“Luca Giordano. Maestro Barocco a Firenze”: la Galleria degli specchi di Palazzo Medici Riccardi

4. Palazzo Strozzi, la più grande esposizione in Italia dedicata a Yan Pei-Ming

La guida alle 7 mostre da visitare a Firenze nel mese di agosto 2023 prosegue con “Yan Pei-Ming. Pittore di storie” (fino al 3 settembre), la più grande esposizione in Italia dedicata all’artista franco-cinese, curata da Arturo Galansino. Il percorso espositivo include oltre trenta opere che esplorano la ricerca dell’artista contemporaneo circa la relazione tra immagine e realtà in un cortocircuito a metà tra vissuto personale e storia collettiva, tra memoria e presente.

La mostra su Yan Pei-Ming a Palazzo Strozzi è visitabile tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 20:00 e ogni giovedì con straordinaria apertura serale fino alle 23:00. Ultimo ingresso: un’ora prima della chiusura. Il costo dei biglietti è 15 euro intero e 12 euro ridotto. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero +39 055.2645155 oppure scrivere una mail a [email protected].

palazzo strozzi yan pei ming
Yan Pei Ming. Pittore di storie a Palazzo Strozzi Foto © Ela Bialkowska OKNO studio

5. Mostre a Firenze da visitare ad agosto 2023: Steve McCurry al Museo degli Innocenti

Il Museo degli Innocenti di Firenze (piazza della SS. Annunziata, n.13) ospita invece la mostra “Steve McCurry Children”, incentrata sugli scatti che il famoso fotografo americano ha dedicato nel corso sulla sua carriera al tema dell’infanzia. Fino all’8 ottobre saranno visibili nel percorso espositivo 100 fotografie realizzate in quasi cinquant’anni di attività e che ritraggono bambini da ogni angolo del mondo in scene di vita quotidiana.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 19:00 (la biglietteria chiude un’ora prima). Il costo del biglietto è di 14 euro intero con eventuali riduzioni visibili sul sito ufficiale del Museo degli Innocenti, alla pagina dedicata.

6. Lucio Fontana invade gli spazi del Museo Novecento

Fino al 13 settembre 2023 c’è anche “Lucio Fontana. L’origine du monde” al Museo Novecento (p.za di Santa Maria Novella, n.10). I due piani delle ex Leopoldine accolgono, ormai da qualche mese, sculture, dipinti e disegni di Fontana dal ’46 fino agli ultimi anni della sua lunga carriera. Si indagano quindi aspetti meno sondati della sua opera, quali la relazione originaria tra creazione artistica, la procreazione e nascita della vita nell’universo e il rapporto tra mondo finito e infinito. Per scoprire tutte le curiosità sulla mostra è possibile dare un’occhiata al nostro articolo sulla mostra dedicata a Lucio Fontana.

L’esposizione è aperta tutti i giorni, eccetto il giovedì, dalle ore 11:00 alle 20:00. Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

7. Mostre a Firenze da visitare ad agosto 2023: Manifattura Tabacchi presenta “Exhibiting”

Ultima, ma non per ordine di importanza, c’è poi Exhibing negli spazi rinnovati della Factory di Manifattura Tabacchi a Firenze (via delle Cascine, n.35). La nuova esposizione è dedicata allo stretto legame tra la storia dell’ex fabbrica di sigari e la produzione di arte contemporanea. Una vera e propria raccolta di racconti a più voci che vogliono sottolineare il valore della formazione, dell’interdisciplinarietà e del dialogo con le nuove generazioni di artiste e artisti, in un’ottica in cui la ricerca quanto la produzione sono fondamentali per comprendere il nostro presente. Il percorso prende quindi avvio dal Maker Street che costeggia le botteghe artigiane, irrompe all’interno dell’edificio B11 per poi risalire sul tetto dove si trova l’Officina Botanica, ossia il giardino pensile creato sull’ex officina della Manifattura.

Manifattura Tabacchi firenze mostre
Sedicente Moradi (Firenze, 1980), Cervo di Manifattura, 2021_ foto di Giovanni Savi

La mostra è aperta fino al 3 settembre e l’ingresso è gratuito. Dal 14 al 27 agosto, sarà però visitabile con orario ridotto dalle 19:00 alle 21:00. Nelle altre date, le opere collocate all’interno dell’edificio B11 saranno visitabili dal martedì alla domenica, dalle 15:00 alle 22:00 e il giovedì, dalle 15:00 alle 23:00.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -