mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeSezioniArte & CulturaMusei gratuiti in ricordo dell'Elettrice...

Musei gratuiti in ricordo dell’Elettrice Palatina

In occasione della commemorazione della donna che fece in modo che Firenze non perdesse nessuna delle sue opere d'arte, Maria Luisa de' Medici, l'Elettrice Palatina, nel giorno dell'anniversario della sua morte, si potranno visitare gratuitamente i musei civici di Firenze. Ecco quali strutture saranno gratuite.

-

Sabato 18 febbraio, in occasione della commemorazione di Maria Luisa de’ Medici, l’Elettrice Palatina, si potranno visitare gratuitamente i musei civici fiorentini. Da Palazzo Vecchio alla Cappella Brancacci.

L’ELETTRICE PALATINA. Maria Luisa de’ Medici, il 31 ottobre del 1737, firmò il cosidetto ”Patto di famiglia” in cui si prevedeva il vincolo perpetuo alla città di Firenze dell’immenso patrimonio artistico e culturale raccolto dai Medici, nell’arco della loro lunga storia di governo e dinastia sulla Toscana. Secondo il patto “…o levare fuori della Capitale e dello Stato del GranDucato … Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioje ed altre cose preziose… della successione del Serenissimo GranDuca, affinché esse rimanessero per ornamento dello Stato, per utilità del Pubblico e per attirare la curiosità dei Forestieri”. Con questo atto Maria Luisa de’ Medici ha fatto in modo che Firenze non perdesse nessuna opera d’arte.

MUSEI GRATUITI. Sabato 18 sarà possibile visitare il museo di Palazzo Vecchio in piazza della Signora che sarà aperto dalle ore 9 alle ore 19. La Cappella Brancacci in piazza del Carmine, aperta dalle 10 alle 17. Il museo Stefano Bardini in via dei Renai visitabile dalle 11 alle 17. La Fondazione Salvatore Romano situata in piazza Santo Spirito, dalle ore 10 alle ore 16. Sempre nello stesso orario, si potrà accedere anche al museo di Santa Maria Novella. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.museicivicifiorentini.it.

Ultime notizie