sabato, 24 Ottobre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Pianeta Galileo, avanti tutta

Pianeta Galileo, avanti tutta

Torna al 16 ottobre al 21 novembre prossimi la rassegna di eventi sulla cultura scientifica promossa ogni anno dal Consiglio regionale della Toscana, con eventi, manifestazioni, mostre e convegni sulla cultura scientifica. Un’edizione speciale per l’anno dell’astronomia.

-

Continua a crescere Pianeta Galileo, la rassegna di eventi sulla cultura scientifica promossa ogni anno dal Consiglio regionale della Toscana, e per il 2009 già si annuncia un programma ancora più ricco, in occasione dell’anno mondiale dell’astronomia proclamato dall’Unesco. Le prime anticipazioni sulla nuova edizione, che prenderà il via il 16 ottobre prossimo e durerà fino al 21 novembre, sono state annunciate nel corso di una conferenza stampa dal presidente del Consiglio regionale, Riccardo Nencini, insieme al coordinatore del Comitato scientifico Alberto Peruzzi e al direttore del Centro Romantico del Gabinetto Vieusseux Maurizio Bossi.

Sarà Galileo la figura centrale di questa edizione, con due convegni di portata internazionale: “Galileo in Cina”, un’insolita giornata organizzata dal Gabinetto Vieusseux sulla percezione e la trasmissione delle scoperte galileiane nella Cina del XVII secolo, alla quale parteciperanno anche studiosi dell’Accademia delle scienze cinese e dell’Istituto di Scienze naturali di Pechino; e una giornata di studi sulla figura dello scienziato pisano nella sua città natale, curata dall’Istituto nazionale di fisica nucleare. Ma visto che il 2009 è stato proclamato anche anno darwiniano, per il duecentesimo anniversario dalla nascita di Charles Darwin e il 150esimo anniversario della prima pubblicazione di “On the origin of species”, altre iniziative saranno dedicate al padre dell’evoluzionismo, in particolare con una settimana di eventi concentrati nella provincia di Grosseto.

Altra novità del 2009, un programma di cinema, con la proiezione di film nelle sale di diverse province, commentati da studiosi esperti dell’argomento, grazie alla collaborazione con Mediateca regionale toscana. Dato il successo dell’edizione 2008, che ha fatto registrare la presenza senza precedenti di 26.442 persone secondo i dati comunicati dalle dieci province toscane, con un incremento del 130% rispetto al 2005, nel 2009 si confermeranno molte delle scelte degli ultimi anni, come il “Primo incontro con la scienza – Premio al lettore” che ha coinvolto 110 scuole e 28 biblioteche in tutta la regione, e il “Premio internazionale Giulio Preti” che sarà conferito a due studiosi di fama internazionale e chiuderà tutti gli eventi. Si conferma inoltre la struttura della rassegna, con il coinvolgimento di tutte le province e l’articolazione in lezioni-incontro, Lectio galileiane, visite guidate, convegni, seminari per insegnanti, mostre, e un vasto programma teatrale rivolto principalmente alle scuole.

Ultime notizie

Fiorentina a caccia della vittoria. Al Franchi arriva l’Udinese

L'anteprima di Fiorentina - Udinese in programma al Franchi domenica 25 ottobre alle 18: le probabili formazioni

L’Insolita Trattoria Tre Soldi di Firenze: quando il piatto trae in inganno

In via d'Annunzio nasce una trattoria 'insolita' di nome e di fatto: qui i piatti non hanno niente di canonico o ordinario e sono una continua sorpresa per gli occhi e per il palato.

Vaccino antinfluenzale 2020 in Toscana: quando, dove e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Ludopatia: il Covid non ferma il gioco d’azzardo patologico

Aumentano i giocatori d’azzardo patologici e si temono gli effetti della crisi Covid. Una cura c’è, ma bisogna agire subito