martedì, 19 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura I voli aerosolari di Tomàs...

I voli aerosolari di Tomàs Saraceno alla Manifattura Tabacchi di Firenze

In occasione della mostra a Palazzo Strozzi, la Manifattura Tabacchi ospita approfondimenti, esposizioni ed "esperimenti" della comunità dell’Aerocene

-

Le idee di Tomàs Saraceno “decollano” anche dalla Manifattura Tabacchi di Firenze, con una serie di eventi collaterali alla mostra ospitata in Palazzo Strozzi: incontri, approfondimenti e  la possibilità assistere a voli dei palloni aerosolari progettati dallo stesso architetto argentino, delle vere e proprie sculture volanti a emissioni zero.

Cos’è Aerocene

Durante tutta la durata dell’esposizione fiorentina (dal 22 febbraio al 19 luglio 2020 a Palazzo Strozzi), l’ex complesso industriale a pochi passi da piazza Puccini riserva una spazio di riflessione dedicato alla filosofia dell’Aerocene, la comunità artistica e interdisciplinare fondata dallo stesso architetto argentino e impegnata in uno studio su ambiente, atmosfera e sull’impiego di fonti alternative ai combustibili fossili anche con lo sviluppo di nuovi mezzi per la mobilità etica e sostenibile.

Tomàs Saraceno, il programma di eventi alla Manifattura Tabacchi di Firenze

La Manifattura Tabacchi ospiterà così una selezione di materiali e video collegati al progetto Aerocene, ma anche un talk con i ricercatori di questa comunità (in programma sabato 4 aprile) oltre a 3 giorni in cui sono previsti voli aerosolari. Questi i sabati in cui sarà possibile assistere agli “esperimenti”: 23 e 30 maggio, 6 giugno 2020.

La comunità di Aerocene è impegnata nello sviluppo e nel test di palloni aerosolari per “ripristinare l’equilibrio termodinamico della Terra, libero dai confini, libero dai combustibili fossili”, si legge nel manifesto di questa nuova corrente artistica. Il programma di eventi collaterali alla mostra di Tomàs Saraceno, verrà pubblicato sul sito ufficiale della Manifattura Tabacchi di Firenze.

Palloni aerosolari anche a Palazzo Strozzi

I grandi palloni, che si alzano in volo solo grazie all’energia del sole e dell’aria, senza l’impiego di combustibili fossili, pannelli solari, batterio o gas elio, sono presenti anche nella mostra di Tomàs Saraceno “Aria” a Palazzo Strozzi: l’installazione  intitolata “Thermodynamic Constellation” ospitata nel cortile dello storico edificio è composta da tre grande sfere specchianti che sono prototipi di mezzi aerosolari.

Lo scorso 28 gennaio 2020 Aerocene pacha, una “mongolfiera” senza carburante, ha sollevato in cielo una persona, portandola a un’altezza di 270 metri e percorrendo una distanza di 1,7 chilometri. Il primo volo umano aerosolare della storia è avvenuto a Salinas Grandes, in Argentina, ed è arrivato dopo 20 anni di ricerca e sviluppo di membrane ultrasottili.

Ultime notizie

Bonus collaboratori sportivi, gennaio 2021: quando arriva l’indennità

Il ministro dello Sport Spadafora annuncia l'arrivo di una nuova tranche dell'indennità per i collaboratori sportivi: quando arriva il bonus di gennaio-febbraio, pagato dalla Società Sport e Salute

Quanto costa prendere casa in affitto nei quartieri storici di Firenze?

Un servizio online per trovare un appartamento in affitto in base budget, zona, periodo e formula abitativa: ecco quanto costa affittare una casa nel centro di Firenze

Fino a quando dura il Dpcm. E per quanto è valida la zona arancione

Il calendario delle misure anti-Covid: fino a quando è in vigore il nuovo Dpcm, quanto dura lo stop agli spostamenti tra regioni e quando "scade" la divisione in zona gialla, arancione e rossa

Quanti sono i contagiati oggi in Italia: meno di 9 mila nuovi casi

I dati del 18 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?