giovedì, 1 Ottobre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Un caffé alle Oblate? Da...

Un caffé alle Oblate? Da venerdì sarà possibile

Riqualificazione della Biblioteca delle Oblate. venerdì 22 maggio,inaugurazione della nuova caffetteria.

-

“È uno dei venti punti che mi ero ripromesso di portare a termine in questo mio breve mandato ed è andato in porto. Le Oblate saranno un salotto fiorentino anche durante il periodo estivo”, ha spiegato l’assessore alla cultura.

“L’apertura della caffetteria sarà resa possibile grazie al completamento degli interventi per la sicurezza al secondo piano delle Oblate che renderanno accessibile anche la terrazza al secondo piano della biblioteca. Sarà uno spettacolo bellissimo poter ammirare il Duomo da una delle prospettive più affascinanti della città. Faremo delle Oblate una specie di «Versiliana alla fiorentina»”.

L’inaugurazione della nuova caffetteria si terrà venerdì 22 maggio alle 19.00 sulla terrazza coperta delle Oblate (in via dell’Oriuolo, 26). Durante la serata verrà presentato il ricco programma di iniziative di “Firenze, Città dei Lettori” che prevede letture, visite guidate, incontri e  altre iniziative a partire da lunedì 25 maggio

Sono inoltre

 

 

Ultime notizie

Test antigenico e tampone rapido Covid, come funzionano e come si fanno

Dopo porti e aeroporti è in arrivo anche a scuola, ma cos'è, come viene fatto e come funziona il test rapido antigenico per il Covid

Vaccino antinfluenzale 2020-2021 in Toscana: quando e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Concorso straordinario scuola 2020: il calendario delle prove, tutte le date

Quando si terranno i test per i docenti precari delle scuole medie e superiori

Gli effetti del coronavirus su Firenze (e le prospettive per il futuro)

Dall'overturism all'azzeramento dei flussi. I problemi dell'export e la zavorra della burocrazia. Intervista al professor Aiello, economista e docente dell’Università di Firenze