martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaElezioni comunali 2022 Toscana: dove...

Elezioni comunali 2022 Toscana: dove si vota per le amministrative, la data

Ok all'election day per riunire i referendum alle elezioni comunali 2022: in Toscana le amministrative interessano una ventina di città, ecco dove, quando e come si vota

-

Pubblicità

Le elezioni comunali 2022 in Toscana riguarderanno 28 città in 9 province: nella data delle prossime consultazioni amministrative si vota per scegliere il nuovo sindaco e i consigli comunali in due città capoluogo di provincia, Lucca e Pistoia, e nella lista dei Comuni più popolosi chiamati alle urne figurano anche Camaiore, Carrara e Quarrata, mentre nella Città metropolitana di Firenze si voterà solo a Rignano sull’Arno. Non risulta alcun comune coinvolto in questa tornata elettorale a Prato.

Quando si vota per le elezioni amministrative comunali 2022 in Toscana: la data di giugno e gli orari

Il Consiglio dei Ministri ha stabilito la data delle elezioni amministrative che si terranno domenica 12 giugno 2022 con un election day insieme  ai cinque referendum sulla giustizia, in  questo orario: dalle 7 alle 23. L’eventuale secondo turno di ballottaggio è fissato per domenica 26 giugno.

Pubblicità

Per cosa si vota durante le amministrative? Tutti i cittadini italiani maggiorenni residenti nel Comune chiamato alle urne possono eleggere direttamente il sindaco e scegliere i consiglieri comunali che resteranno in carica per 5 anni dal 2022 al 2027. Le ultime elezioni amministrative comunali in Toscana risalgono all’anno scorso, quando si votò in una trentina di città, tra cui Sesto Fiorentino e Grosseto.

Dove si vota per le prossime elezioni comunali 2022 in Toscana

Come detto sono 28 le città della Toscana dove si vota per le elezioni comunali 2022, nella data del 12 giugno 2022, tra cui due capoluoghi di provincia (Lucca e Pistoia) e altre tre città con più di 15.000 abitanti (Camaiore, Carrara e Quarrata). I comuni più piccoli dove si eleggerà il sindaco e il consiglio comunale sono Montemignaio, in provincia di Arezzo, e Sassetta (Livorno) dove vivono circa 500 persone, mentre all’Isola d’Elba andranno al voto 3 comuni su un totale di 7: Campo nell’Elba, Marciana Marina e Porto Azzurro. L’unica provincia che non è interessata queste tornata elettorale locale è quella di Prato. Ecco l’elenco dei comuni toscani coinvolti nelle prossime elezioni amministrative, divisi per provincia:

  • Città metropolitana di Firenze: Rignano sull’Arno
  • Pistoia, Marliana, Quarrata, San Marcello Piteglio, Serravalle Pistoiese
  • Provincia di Pisa: Bientina, Riparbella
  • Provincia di Livorno: Campo nell’Elba, Marciana Marina, Porto Azzurro, Sassetta
  • Lucca, Bagni di Lucca, Camaiore, Forte dei Marmi, Porcari
  • Provincia di Massa-Carrara: Carrara, Aulla, Mulazzo, Zeri
  • Provincia di Arezzo: Monte San Savino, Montemignaio
  • elezioni comunai in provincia di Siena: Montalcino e Sarteano
  • Provincia di Grosseto: Campagnatico, Manciano e Pitigliano
Pubblicità

Dopo i decreti firmati dal presidente della Repubblica con la data delle comunali 2022, anche in Toscana è iniziato l’iter per organizzare le consultazioni e sul sito del Ministero dell’Interno vengono via via pubblicati tutti i dettagli sulle prossime elezioni amministrative.

Come si vota per le amministrative in Toscana

I cittadini della Toscana chiamati alle urne per comunali il 12 giugno 2022 dovranno portare con sé la tessera elettorale e un documento di identità valido: riceveranno una scheda per le comunali più le eventuali 5 schede dei referendum ammessi. Sarà infatti possibile rifiutare le schede dei quesiti referendari, per non influire sul quorum. Il sindaco viene scelto direttamente dagli elettori, per i consiglieri comunali è possibile esprimere una preferenza nei comuni con meno di 5.000 abitanti e massimo due preferenze (un uomo e una donna della stessa lista) nei comuni con più di 5.000 residenti.

Pubblicità

Inoltre, per quanto riguarda le città con più di 15.000 abitanti (quindi Lucca, Pistoia, Camaiore, Carrara e Quarrata per le amministrative 2022 in Toscana) nelle elezioni comunali è previsto il voto disgiunto e se nessuno dei candidati sindaco supera il 50% più uno delle preferenze, si torna a votare per il ballottaggio dopo 14 giorni (il 26 giugno 2022) per scegliere il primo cittadino tra i due candidati più votati al primo turno. Per le città sotto i 15.000 abitanti il ballottaggio per le comunali è previsto solo nel rarissimo caso che i candidati abbiano ottenuto un numero identico di voti, con secondo turno sempre due settimane dopo.

Pubblicità

Ultime notizie