mercoledì, 24 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Micro-pedonalizzazioni davanti alle scuole di...

Micro-pedonalizzazioni davanti alle scuole di Firenze (con il pedibus)

Strade chiuse ai veicoli, ma solo per il tempo dell'entrata e dell'uscita dalle aule. Il Comune annuncia un progetto pilota per alcune scuole fiorentine

-

Squilla la campanella: stop alle auto e ai motorini davanti alle scuole di Firenze con micro-pedonalizzazioni “a tempo”, via libera invece ai pedibus (o piedibus che dir si voglia), i servizi gestiti da associazioni che permettono ai bambini di arrivare a lezione in fila indiana e tutti a piedi, secondo itinerari prestabiliti. L’annuncio è arrivato durante la Settimana europea della mobilità, a cui Firenze aderisce da 18 anni.

Micro-pedonalizzazioni e scuole: come funziona il progetto del Comune di Firenze

La sperimentazione partirà in autunno, a metà ottobre ottobre, in almeno una scuola per ogni quartiere, lì dove la viabilità è idonea a micro-pedonalizzazioni temporanee. Le strade vicine agli istituti resteranno chiuse al traffico per circa un’ora, a cavallo dei momenti di entrata e uscita degli alunni. “Prima di attivare questo  progetto, finanziato con 75 mila euro grazie a un bando europeo, faremo incontri nelle scuole e con le famiglie – spiega l’assessore alla mobilità del Comune di Firenze, Stefano Giorgetti – non escludiamo che in alcuni quartieri l’iniziativa possa coinvolgere anche un paio di istituti, per mettere in sicurezza bambini e famiglie negli orari di grande afflusso di veicoli”.

13 nuovi pedibus a Firenze

L’obiettivo è estendere la rete dei pedibus, già visti in azione all’Isolotto, per i piccoli della Montagnola, e alla Mameli di Novoli, grazie a un nuovo bando. In alcuni casi, Palazzo Vecchio affiderà la chiusura delle “strade scolastiche” alle stesse associazioni che organizzeranno le carovane di alunni.

In particolare il servizio di pedibus sarà attivato su 13 nuovi percorsi a servizio di altrettante scuole nei 5 quartieri di Firenze. Ecco la lista completa: scuola Nencioni (via Montebello, Quartiere 1), le scuole La Pira e Diaz (via dei Bruni e via D’Annunzio, Quartiere 2), scuola Villani (viale Giannotti, Quartiere 3), scuole Montagnola e Niccolini (via Giovanni Da Montorsoli e via di Scandicci, Quartiere 4), scuola Mameli e successivamente i plessi Marconi/Rosai (via dei Caboto, via Mayer e via dell’Arcovata, Quartiere 5).

Ultime notizie

Zone rosse in Toscana: in arrivo micro-lockdown contro le varianti del Covid

Da Pistoia a Siena passando da alcuni comuni dell'empolese (Firenze:) si pensa a micro zone rosse in Toscana per fermare l'avanzata delle varianti del Covid

Quando esce il nuovo Dpcm Draghi e quando entra in vigore il decreto

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: quando esce il nuovo Dpcm del governo Draghi, quando entra in vigore e quando scade

Zona arancione e rossa: visita a congiunti, fidanzati e amici fuori comune

Il nuovo decreto Covid del governo Draghi aggiorna le regole sugli spostamenti. Si può andare a casa di congiunti, parenti o amici che abitano in comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa?

I comuni della Toscana in zona rossa e quelli a rischio

Alta l'allerta per le varianti del Covid-19. La lista dei comuni a rischio zona rossa si allunga e la Regione potrebbe decidere nelle prossime ore insieme ai sindaci nuovi territori rossi