martedì, 1 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Anche a Firenze la Settimana...

Anche a Firenze la Settimana europea della mobilità 2020

Monopattini elettrici (condivisi), micro-pedonalizzazioni sperimentali davanti alle scuole e la nuova app per chi si sposta in città: le novità annunciate in occasione della Settimana europea della mobilità

-

Sui cellulari arriva la nuova app IF Infomobilità con gli aggiornamenti (personalizzati) per chi si sposta in città, mentre sulle strade fiorentine stanno per sbarcare i monopattini elettrici condivisi. E poi partono 13 pedibus per accompagnare (a piedi) bambini e ragazzi fino a scuola e in alcuni istituti pilota scatteranno anche micro-pedonalizzazioni all’orario di entrata e uscita. Sono alcune delle novità presentate dal Comune di Firenze in occasione della Settimana europea della mobilità 2020 (EMW – European Mobility Week), l’iniziativa promossa dalla Commissione europea ormai da 18 anni.

“Mobilità a emissioni zero per tutti” è il tema di quest’anno e Palazzo Vecchio ha avviato una campagna di comunicazione per promuovere la mobilità sostenibile. Più sharing mobility individuale, il piano Bartali per ampliare la rete ciclabile, le pedonalizzazioni, le biciclette condivise a pedalata assistita: è questa la strategia scelta da Firenze per affrontare le nuove sfide legate agli spostamenti in città ai tempi del coronavirus.

Bike sharing: più bici a pedalata assistita, in arrivo i monopattini elettrici

Dopo lo sbarco a Firenze delle prime bici a pedalata assistita di Movi – Mobike, presto per le vie delle città potranno viaggiare anche monopattini elettrici e scooter “condivisi”. Il Comune ha infatti lanciato il bando per la gestione dei servizi a flusso libero che riguardano auto, scooter (al massimo 600) e monopattini (al massimo 900, più altri 300 legati al bike sharing), mentre la flotta delle bici condivise potrà aumentare ancora: fino a 4.000 bici tradizionali e 800 ebike.

Le piste ciclabili a Firenze, verso quota 100

Anche ragnatela ciclabile, ha annunciato il Comune di Firenze, è destinata a crescere, fino a superare quota 100 chilometri: ai 95 già esistenti si aggiungeranno entro  la prossima primavera altri 12 chilometri di piste ciclabili.

Le novità al codice della strada, introdotte dal decreto rilancio, hanno poi consentito di realizzare in breve tempo 6 chilometri e mezzo di corsie ciclabili (quelle delimitate solo da strisce sulla carreggiata) e sono in arrivo altri 13 chilometri e mezzo. In vista inoltre interventi per 5 milioni di euro per creare una Bicipolitana, ossia i tragitti sicuri e riservati ai ciclisti, per attraversare la città.

In partenza nuovi pedibus e in arrivo micro-pedonalizzazioni per le scuole

Tra le novità nuovi Pedibus, ossia gruppi di bambini delle elementari e medie che vengono accompagnati a piedi fino a scuola, lungo itinerari prestabiliti. In tutto saranno attivati 13 pedibus per le seguenti scuole: Nencioni (via Montebello, Quartiere 1), La Pira e Diaz (via dei Bruni e via D’Annunzio, Quartiere 2), Villani (viale Giannotti, Quartiere 3), Montagnola e Niccolini (via Giovanni Da Montorsoli e via di Scandicci, Quartiere 4), Mameli e successivamente i plessi Marconi/Rosai (via dei Caboto, via Mayer e via dell’Arcovata, Quartiere 5).

La settimana della mobilità è stata inoltre l’occasione per annunciare una piccola rivoluzione davanti ad alcune scuole di Firenze, con “micro-pedonlizzazioni” che scatteranno a cavallo degli orari di entrata e di uscita e saranno associate al pedibus: le cosiddette strade scolastiche saranno introdotte in via sperimentale in alcuni istituti, dove la viabilità consente la chiusura temporanea al traffico, a partire da metà ottobre ma solo dopo che il Comune avrà condiviso il progetto con i genitori.

Settimana europea della mobilità 2020: l’app sul traffico a Firenze (e non solo)

Con la Settimana europea della mobilità 2020 debutta infine l’app IF – Infomobilità, che contiene tutte le informazioni aggiornate in tempo reale per chi si sposta a Firenze, come gli aggiornamenti sul traffico e sui lavori urgenti, gli orari di bus e tramvia, la pulizia delle strade, il numero di posti auto disponibili nelle strutture di Firenze Parcheggi e molto altro. Dopo la fase di test che ha coinvolto 1.200 utenti, l’applicazione è ora scaricabile gratuitamente da Play e Apple Store.

La vera novità è che l’app, finanziata dai Fondi europei nell’ambito del programma PON Metro, invia notifica personalizzate in base ai percorsi preferiti individuati da ciascun utente.

Ultime notizie

Lista delle zone rosse e arancioni in Italia: mappa aggiornata (dicembre)

La mappa dell'Italia divisa in zone rosse, arancioni e verdi: ecco la lista aggiornata al 1 dicembre

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dopo il 3 dicembre 2020

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco anticipato, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa. Le anticipazioni e le ipotesi

Decreto ristori quater: in Gazzetta Ufficiale testo e codici Ateco (allegato 1 pdf)

In vigore il quarto provvedimento con i ristori per le attività danneggiate dal Covid: il testo del decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, anche con l'aggiornamento dell'allegato 1

Vacanze di Natale 2020: il calendario di chiusura della scuola

Vacanze di Natale 2020, ecco il calendario di chiusura della scuola: cosa si può fare e cosa no durante le feste