venerdì, 21 Gennaio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaToscana in zona gialla a...

Toscana in zona gialla a fine dicembre? Giani: “Non mi risulta”

Secondo il governatore il livello ospedalizzazione della regione è buono, ancora sotto la soglia che prevede il declassamento in zona gialla. Intanto i sindaci pensano a misure anti-assembramenti

-

Troppo presto per parlare di un rischio di zona gialla per la Toscana, a fine dicembre, passate le feste di Natale. A dirlo il presidente della Regione Eugenio Giani, a margine di un evento. L’aumento dei contagi ha fatto però correre ai ripari alcuni sindaci. La festa di Capodanno in piazza potrebbe saltare in molte parti d’Italia e Firenze sta valutando se seguire la strada di altri grandi città: se il ‘Concertone’ è già un ricordo, anche gli altri eventi diffusi potrebbero essere annullati.

L’ultimo bollettino Covid parla oggi di altri 1227 casi positivi in Toscana e di 4 nuovi morti. Insomma, la situazione è da tenere sotto controllo.

Giani: Toscana in zona gialla il 27 dicembre? Non credo

Tuttavia il presidente della Regione Toscana, a margine di un evento a Firenze, si irrita verso chi gli chiede se la Toscana rischia di piombare in zona gialla dal 27 dicembre. “Sono sbalordito”, ha detto Giani ricordando che per diventare in giallo le ospedalizzazioni devono toccare il 15% dei posti Covid a disposizione. In regione questi posti sono 5000 e al momento ci sono 390 persone in ospedale: questo significa che c’è un ‘tesoretto’ di altre 360 posti letto prima di essere declassati.

“Vorrebbe dire – dice Giani – che da qui al 27 dicembre pensiamo di vedere 360 persone in più” ricoverate in intensiva. “Io la zona gialla quindi per il 27 dicembre proprio non la vedo”, il pensiero di Giani.

Sindaci in allerta

In tutte le città toscane sono in corso valutazioni: il periodo natalizio rischia di favorire i contagi per il moltiplicarsi dei contatti sociali. A Firenze ad esempio è già previsto l’obbligo di mascherine all’aperto in alcune aree a rischio assembramento per lo shopping e questo weekend sarà il primo con l’introduzione di alcuni sensi unici pedonali. Nei prossimi giorni poi il sindaco Dario Nardella valuterà se annullare gli eventi in piazza per il Capodanno 2022.

Ultime notizie