Settimana della Letteratura a Firenze

Per chi ama i libri la prima settimana di giugno a Firenze è da segnare nel calendario: sarà la “Settimana della Letteratura”. Nell’arco di 7 giorni infatti si concentreranno infatti, uno dopo l’altro, il Premio Gregor von Rezzori – Città di Firenze e il festival la Città dei Lettori (entrambi sostenuti da Fondazione Cr Firenze). Le due rassegne quest’anno per la prima collaboreranno insieme per creare una no stop dedicata al mondo dei libri.

La Settimana della Letteratura a Firenze

L’avvio della Settimana della Letteratura a Firenze è lunedì 3 giugno alle 16 alla Sala Ferri del Gabinetto Vieusseux dove il 13esimo Premio Gregor von Rezzori si apre con l’incontro di  Ilaria Giannini con i ragazzi del Porto delle Storie, autori del libro Allunaggi vol. 1 Saranno presenti Leonardo Sacchetti, Michele Arena, Laura Pirinu e il direttore del festival “La Città dei lettori” Gabriele Ametrano, che regalerà ai ragazzi del Porto delle Storie 60 libri. Alle 18, nella stessa sede, Stefan Merrill Block, finalista con Oliver Loving (Neri Pozza) e il traduttore Massimo Ortelio dialogheranno con l’autore e la Giuria del Premio Gregor von Rezzori. Quindi al Teatro Goldoni alle 21 ci sarà un reading con Fabrizio Gifuni su “Leggere Spoon River” per la regia di Volker Schlöndorff. Special guests Colm Tóibín e Elif Batuman. Interverranno: Andrea Bajani, Andrea Landolfi con il vincitore del Premio Gregor von Rezzori per la traduzione Enrico Terrinoni. Nella stessa giornata, alle 20.45, il festival ‘La Città dei lettori’ ha organizzato al Museo del Novecento un appuntamento con l’attrice Anna Bonaiuto che leggerà alcune pagine da L’amica geniale di Elena Ferrante.

Settimana della Letteratura: Premio Gregor Von Rezzori

Scrittori stranieri, traduttori e lettori si incontrano a Firenze per il Premio Gregor Von Rezzori, dal 3 al 6 giugno in vari luoghi della città. Quest’anno i 5 finalisti sono Andres Barba con ‘Repubblica luminosa’, Elif Batuman con ‘L’idiota’, Annie Ernaux con ‘Una donna’, Stefan Merrill Block con ‘Oliver Loving’, e Olga Tokarczuk con ‘I Vagabondi: il vincitore della 13esima edizione sarà proclamato  il 6 giugno, alle 18, nella Sala D’Arme in Palazzo Vecchio. A Enrico Terrinoni va il premio ‘Miglior opera di traduzione’ per l”Antologia di Spoon River’ del poeta statunitense Edgar Lee Masters.

Nel programma, la lectio magistralis ‘Henry James a Firenze’ con lo scrittore Colm Tóibín (alle 18.30 del 4 giugno al Cenacolo di Santa Croce in Firenze) con un’introduzione del premio Pulitzer Michael Cunningham e la passeggiata letteraria con  Colm Tóibín sulle tracce di Henry James, che partirà da Piazza Santa Maria Novella e arriverà al Cimitero degli Allori (4 giugno alle 10).

Il festival promuove anche il ‘Premio lettori esploratori’ che coinvolge 44 librerie indipendenti distribuite su tutto il territorio nazionale ( vincerà quella che ha raggiunto il numero più alto di lettori) e il ‘Premio giovani lettori’ dedicato ai ragazzi delle scuole superiori di Firenze per le migliori recensioni ai 5 libri finalisti, e il ‘Giornale dei ragazzi’, un web magazine realizzato da 24 studenti del liceo classico Galilei di Firenze.

Settimana della Letteratura: La Città dei Lettori

Dal 7 al 9 giugno il parco di Villa Bardini ospiterà La città dei lettori, rassegna letteraria gratuita (la prima che si svolge in un giardino) per avvicinare il pubblico di ogni età al piacere della lettura: per questo all’ingresso a ogni partecipante sarà donato un libro (scelto tra case editrici italiane di qualità), come invito alla lettura. Giovani, famiglie, grandi e piccini potranno incontrare di persona gli autori e immergersi nei loro libri. Tra gli ospiti, Michela Murgia, Antonio Scurati, Ascanio Celestini, Fabio Canino, Marco Missiroli, Frédéric Beigbeder, Melissa Panariello e Benedetta Tobagi. Le tre giornate del festival, ideato e curato dall’Associazione Culturale Wimbledon, con la direzione di Gabriele Ametrano e il sostegno di Fondazione CR Firenze e Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, daranno spazio a ogni genere di piacere letterario: dalle letture ai laboratori per bambini ad incontri con i protagonisti del mondo della letteratura con un occhio agli adolescenti.

Come passare il weekend a Firenze, 7-9 giugno

Il tema scelto per questa seconda edizione è “Leggere cambia tutto”. Perchè “crediamo che leggere sia una passione che può aiutarci a comprendere la realtà. Leggere aiuta a pensare, ad approfondire, a diventare consapevoli” spiegano gli organizzatori. Nel programma ci saranno anche l’esclusiva masterclass Come diventare autori Lonely Planet, tour letterari alla scoperta di una Firenze nascosta e dei segreti di Villa Bardini, Book Party.