giovedì, 21 Gennaio 2021
Home Sezioni Eventi Calcio storico fiorentino 2020, cambiano...

Calcio storico fiorentino 2020, cambiano le date o sarà annullato?

Il coronavirus mette a rischio anche una delle più antiche tradizioni di Firenze. No al torneo e alla finale per San Giovanni, si pensa alla possibilità di spostare le partite più avanti

-

Le sfide tra gli azzurri di Santa Croce, i bianchi di Santo Spirito, i rossi di Santa Maria Novella e i verdi di San Giovanni sono appese a un filo. Il calcio storico fiorentino 2020 rischia di essere annullato a causa dell’emergenza sanitaria per il coronavirus, anche se c’è uno spiraglio di luce: di sicuro le date di giugno salteranno, ma il torneo potrebbe essere spostato a fine estate. Niente finale il 24 giugno per il patrono San Giovanni, quindi. Intanto Firenze non ha rinunciato alla consuetudine del sorteggio nel giorno di Pasqua, un gesto simbolico che si spera possa essere di buon auspicio per veder tornare i calcianti sul campo di gioco di piazza Santa Croce.

Calcio storico fiorentino 2020, la discussione sulle nuove date

Le nuove date ancora non ci sono, ma l’ipotesi è quella di far giocare le partire del calcio storico fiorentino nel mese di settembre 2020, se le condizioni saranno favorevoli. Il destino della competizione è stato al centro di una riunione tra i presidenti dei quattro colori e il Comune, che hanno valutato la possibilità di far slittare la manifestazione tre mesi in avanti, senza però definire ancora il calendario per la situazione poco chiara dal punto di vista sanitario.

Non ci sono le condizioni perché il torneo si svolga a giugno 2020, per i limiti imposti all’attività sportiva dilettantistica a causa del coronavirus”, hanno spiegato l’assessore alle tradizioni popolari Andrea Vannucci e il presidente del Calcio storico fiorentino di Firenze Michele Pierguidi. “Da parte nostra – hanno aggiunto – c’è tutta l’intenzione a valutare il rinvio a settembre, ammesso che ci siano le condizioni per disputare le partite”.

Il sorteggio: le partite 2020 del calcio storico

Per dare un segnale positivo alla città, nel giorno di Pasqua, come da tradizione, si è tenuta l’estrazione del calcio storico, questa volta a porte chiuse, ma in diretta video sulla pagina Facebook della Città di Firenze. Ecco l’esito del sorteggio: la prima delle partite sarà tra i Verdi e gli Azzurri, il secondo match tra i Rossi e i Bianchi. I due colori vincenti si sfideranno nella finale del Calcio storico fiorentino.

Annullato invece lo Scoppio del Carro, altro evento simbolo del periodo pasquale a Firenze, sostituito da una cerimonia simbolica in Duomo.

Quando si è fermato il calcio storico fiorentino?

Nonostante sia rimasta alla storia la partita dell’assedio del 1530, quando la città era accerchiata dalle truppe imperiali di Carlo V, il calcio fiorentino nel corso dei secoli si è più volte fermato. L’ultima partita del gioco tradizionale fu disputata nel 1739 e per quasi 200 anni non ci fu traccia di tornei in piazza Santa Croce, se non per alcuni piccoli incontri commemorativi. Il calcio storico fiorentino è poi tornato in auge dal 1930 in poi, ma è stato annullato durante la seconda guerra mondiale, per quattro edizioni.

Ultime notizie

Posso tornare a casa dopo le 22? Le regole del Dpcm per il rientro nell’abitazione

Quando è consentito il rientro alla propria abitazione durante il coprifuoco: dopo una cena da amici si può tornare a casa, anche se sono passate le 22 o si rischia una multa?

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5, il primo (e forse l'unico) provvedimento economico Covid che arriva nel 2021

Zona arancione e rossa, visite ai congiunti: si può andare fuori comune?

Si possono vedere i congiunti che abitano in Comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa? Le regole per gli spostamenti e le deroghe introdotte dal decreto Covid di gennaio 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del fine settimana