martedì, 19 Gennaio 2021
Home Cosa fare a Firenze Carnevale dei bambini: a Firenze...

Carnevale dei bambini: a Firenze festa in piazza Ognissanti

Una giornata per i più piccoli, tra maschere, esibizioni, teatro e circo. Il programma completo dell'evento promosso dall'associazione Borgognissanti

-

Il Carnevale è ormai arrivato e come ogni anno a febbraio si svolgono festeggiamenti all’insegna di maschere e stelle filanti. Tra i numerosi appuntamenti per la ricorrenza più colorata del mese torna in piazza Ognissanti il “Carnevale di Firenze dei bambini”. La tredicesima edizione dell’evento, curato dall’associazione Borgognissanti in collaborazione con l’agenzia di marketing Amaranto, porterà in piazza un programma fatto di musica, tradizioni e spettacoli per i più piccoli.

La festa si terrà sabato 22 febbraio 2020, dalle ore 14.00 alle 18.00, nella splendida cornice di Borgo Ognissanti: un momento di convivialità per celebrare l’identità fiorentina, anche grazie al rilievo dato alla maschera tradizionale di Stenterello.

Carnevale dei bambini di piazza Ognissanti

Il “Carnevale di Firenze dei bambini” è ormai da anni un’iniziativa entrata nel cuore dei cittadini. Un momento di gioia per i più piccoli e un’occasione per riappropriarsi di uno degli spazi storici della città. Tra le novità di questo anno le esibizioni musicali in vernacolo fiorentino della Nuova Pippolese e il coinvolgimento di tutti i consolati che porteranno a partecipare bambini da ogni parte del mondo.

Le feste a Firenze per l’ultimo weekend di Carnevale

In programma gli spettacoli di The Circus Gang, l’intervento teatrale dedicato a Stenterello, curato dalla Mald’estro Compagnia, e l’esibizione degli sbandieratori e dei musici della Signoria di Firenze. E ancora animazione, spettacoli di burattini e giochi gonfiabili. Presenti inoltre stand gastronomici con dolci di carnevale, il trenino elettrico Picci e una postazione di trucco carnevalesco per i piccoli. La partecipazione è gratuita. In caso di pioggia verrà annullato.

Festa carnevale piazza Ognissanti
Foto: Gianni Ugolini per l’associazione Borgognissanti

Il programma, gli orari

A partire dalle ore 14.00 un’apertura musicale con i musici della Nuova Pippolese e lo spettacolo teatrale della Mald’estro Compagnia di Alessandro Calonaci, il cui scenografo ha realizzato per l’occasione la maschera in cartapesta di Stenterello. Sempre dalle ore 14.00 entrerà in servizio il trenino Picci che dal centro della piazza farà il giro di Borgo Ognissanti, passando per i lungarni piazza Goldoni e rientrando davanti all’Hotel Excelsior.

Carnevale 2020 a Firenze: eventi e feste in programma

Dalle ore 16.00 sciabole fluorescenti con lo spettacolo degli Sbandieratori e dei musici della Signoria ispirato alla saga di Star Wars. A seguire i The Circus Gang che con laboratori ludici spiegheranno ai bambini l’arte circense. Per tutta la durata dell’evento due truccabimbi, dal centro estetico Java Sun, lavoreranno con prodotti completamente anallergici, certificati e non testati sugli animali. E per finire alle ore 18.00 la maschera di Stenterello verrà simbolicamente bruciata ad opera degli Sbandieratori della Signoria. Aggiornamenti sulla pagina Facebook dell’associazione Borgognissanti.

Ultime notizie

Musei di Firenze aperti (anche gratis): nuovi orari 2021, dagli Uffizi a Boboli

L'apertura dei musei di Firenze dopo lo stop per il Covid: i nuovi orari per la zona gialla e tutti i luoghi d'arte aperti, dalle Gallerie degli Uffizi ai musei civici

In zona gialla si può uscire dal comune, non dalla regione: le regole

Sì agli spostamenti fuori comune, ma non si può uscire dalla regione: le regole per la zona gialla e le eccezioni per gli spostamenti verso le seconde case e per andare a fare visita a parenti, fidanzati e amici

A che ora parla Conte al Senato e quando è il voto di fiducia: la diretta

Conte parla due volte al Senato, poi il voto: a che ora si saprà se il governo avrà avuto la fiducia e tutti gli orari per seguire in diretta tv e streaming questa lunga giornata

Henry Moore, a Firenze 50 anni dopo. Il ricordo di Antonio Natali

Era il 1972, per la prima volta il Forte Belvedere ospitava una grande mostra d’arte contemporanea. Oggi le opere del celebre artista inglese tornano in città: “Ma non siamo cambiati per niente”. Il racconto dell’ex direttore degli Uffizi