martedì, 24 Novembre 2020
Home Sezioni Eventi Concerti, tramvia no-stop e navette:...

Concerti, tramvia no-stop e navette: guida al Capodanno 2016 di Firenze

Il concertone in piazza Pitti con Mannarino, Irene Grandi e gli Street Clercks, musica anche in altre piazze: ecco il programma. Previsti servizi aggiuntivi di Ataf, mentre la tramvia resterà in funzione tutta la notte

-

Alessandro Mannarino, Irene Grandi e gli Street Clercks. Sono loro gli artisti che si esibiranno a Firenze per il “concertone” di Capodanno, quest’anno in programma per la prima volta in piazza Pitti.

in piazza

In piazza San Lorenzo – altra novità di quest’anno – ci saranno Sarah Jane Morris e il Tentet Swing di Nico Gori. Le altre piazze coinvolte sono, come da tradizione, piazza della Signoria e Santissima Annunziata. Si rinnova inoltre la collaborazione con Scandicci, “quinta” piazza del Capodanno. Il costo dell’evento fiorentino – fanno sapere da Palazzo Vecchio – è di 300mila euro, interamente coperto dagli sponsor. Tra questi, i main sponsor Acea e Gruppo Hera, presente quest’anno per la prima volta.


la festa


“Ancora una volta – ha detto il sindaco Dario Nardella – Firenze propone una festa che coinvolge tutto il centro storico e tutti i generi musicali. Siamo particolarmente orgogliosi quest’anno di portare la musica in piazza Pitti e a piazza San Lorenzo, luoghi finora estranei al Capodanno e che durante questi mesi sono stati valorizzati”.
 “Chiudiamo un anno straordinario – ha continuato Nardella – con eventi che hanno portato Firenze alla ribalta nazionale, dalla visita del Papa a quella di Mattarella, al convegno dei sindaci del mondo per la pace ai festeggiamenti di Firenze Capitale. E proprio con un ritmo da Capitale vogliamo inaugurare in musica questo 2016, avendo fiducia per le sfide che ci aspettano nei prossimi mesi”.

i botti


Il sindaco ha poi invitato alla moderazione per i botti. “Non servono ordinanze di divieto di difficile educazione – ha detto – ma confido che in tutti prevalgano il rispetto e l’educazione, e anche l’amore per gli animali, prime vittime dei petardi”.


il programma

Nel dettaglio, in piazza Pitti la serata sarà aperta dal giovane cantautore fiorentino Francesco Ricci, a seguire Street Clercks, anche loro fiorentini, usciti da X Factor. Poi toccherà a Irene Grandi e Alessandro Mannarino. Presenteranno i dj di Radio Deejay La Pina e Diego.

In piazza della Signoria, sotto la Loggia dei Lanzi, risuoneranno le arie dei valzer viennesi con l’orchestra Chernivtsi diretta dal maestro Giuseppe Lanzetta.

Piazza San Lorenzo offrirà uno spettacolo composto dall’artista internazionale Sarah Jane Morris e dal Tentet Swing di Nico Gori, con la conduzione e la partecipazione di Radio Toscana.

Infine, in piazza Santissima Annunziata ci saranno gli One Voice Gospel singers e, a seguire, i Cleveland Gospel singers.

A Scandicci, in piazza della Resistenza, spettacolo con Forrò Mior, Modena City Ramblers e Cocò djette.

mobilità

In occasione del Capodanno, sono state studiate alcune misure per la viabilità nella notte di San Silvestro. Confermato – fanno sapere da Palazzo Vecchio – il servizio dedicato della Polizia Municipale. Saranno 122 i vigili a lavoro dalla sera di giovedì alla mattina di venerdì. Oltre alla normale attività di pronto intervento, gli agenti presidieranno in particolare le quattro piazze dal tardo pomeriggio-inizio sera fino alla fine degli eventi.

Per quanto riguarda la mobilità, dalle 8 di ieri è scattato il divieto di sosta con rimozione forzata (eccetto veicoli elettrici, biciclette e mezzi invalidi personalizzati nelle aree a loro riservate) in piazza Pitti nell’area di sosta lato Rondò di Bacco. Il provvedimento sarà in vigore fino alle 24 di sabato 2 gennaio. Passando alla giornata di giovedì 31 dicembre, confermato il prolungamento della ztl anche in orario serale e notturno. Le limitazioni di circolazione in centro saranno in vigore no stop dalle 7.30 di giovedì alle 8 di venerdì 1° gennaio (con proseguimento del funzionamento delle porte telematiche).

Tornando ai provvedimenti per il 31 dicembre, dalle 20 sarà istituito un divieto di transito in piazza Pitti (deroga per veicoli di polizia e soccorso, Quadrifoglio, Silfi e soltanto fino alle 20.30 i mezzi del trasporto pubblico locale) mentre in via dello Sprone, nel tratto via Ramaglianti-via Guicciardini, è prevista l’inversione del senso di marcia in direzione via Guicciardini (in deroga sarà consentito il transito ai mezzi già autorizzati per l’area pedonale Bardi). Mezz’ora dopo (20.30) sarà la volta della chiusura in piazza San Lorenzo (da via Ginori a Canto dei Nelli) e Canto dei Nelli (tratto piazza San Lorenzo-via dell’Ariento). Borgo La Noce e via della Stufa diventeranno strade senza uscita con accesso/uscita rispettivamente da via Taddea e piazza del Mercato Centrale.

Trasporto pubblico

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, Ataf ha previsto servizi aggiuntivi in occasione del Capodanno dalle 20 di giovedì 31 dicembre alle 2 di venerdì 1° gennaio. Si tratta di quattro navette (gratuite) e delle linee 14 e 17 (per cui servirà il biglietto).

Le quattro navette collegheranno la stazione (e quindi il centro storico) con i quadranti esterni della città, ovvero: la navetta 1 Novoli, la navetta 2 Galluzzo-Le Gore, la navetta 3 Sorgane, la navetta 4 Coverciano-via Novelli. La linea 14 effettuerà servizio nel tratto via della Ripa-piazza Dalmazia via Vittorio Emanuele II, mentre la linea 17 nel tratto viale Verga-piazza Puccini con capolinea in via del Ponte alle Mosse (fermata Rinuccini). La tramvia – viene annunciato – resterà in funzione tutta la notte.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: crescono casi e morti per coronavirus

I dati del 23 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Natale 2020, 10 idee regalo a km 0 da ordinare online

La guida de Il Reporter per scegliere i 10 regali a km zero da comprare online per il Natale 2020

Decreto Ristori ter, quando il testo definitivo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Nuove risorse per il contributo a fondo perduto in favore delle attività chiuse e buoni spesa per le famiglie in difficoltà: il testo del "decreto ristori ter" presto in Gazzetta Ufficiale

Cosa succederà dopo il 3 dicembre con il nuovo Dpcm di Natale

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco, impianti sciistici, apertura dei ristoranti la sera e feste in casa. Le ipotesi sul tavolo