Chi è Drusilla Foer? Un’icona di stile, una cantante e attrice, che dalle prime apparizioni fiorentine si è fatta conoscere in giro per l’Italia: spettacoli in teatro, cameo cinematografici (come nel 2012 per la “Magnifica presenza” di Ferzan Ozpetek), qualche incursione televisiva (dallo StraFactor dello scorso anno fino alle nuove avventure sul piccolo schermo) e campagne pubblicitarie per un fine benefico.

Questa è madame Foer, un personaggio che si muove tra finzione e realtà, maschera e specchio della società. Dopo l’addio alla giuria di StraFactor, quest’anno Drusilla Foer è ospite fissa di CR4 – La Repubblica delle Donne, il programma tv di Piero Chiambretti in onda fino al 19 dicembre con 8 puntate, ogni il mercoledì in prima serata, sulla nuova Rete 4.

Già editorialista di Matrix Chiambretti, Drusilla porta il contributo delle sue opinioni fuori dagli schemi, sagace sense of humour, momenti musicali e racconti a tema.

Drusilla Foer: Eleganzissima, spettacoli nei teatri di tutta Italia

Accanto all’impegno in tv, riparte il viaggio teatrale di “Eleganzissima”, lo spettacolo-recital di Drusilla Foer che racconta tra battute sagaci, riflessioni malinconiche e canzoni dal vivo la vita di questo personaggio, vissuta tra l’Italia, Cuba, l’America e l’Europa, e costellata di incontri e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, fra il reale e il verosimile.

Il tour 2018 inizia con una doppia data al Teatro Puccini di Firenze l'1 e 2 dicembre, per poi proseguire con varie repliche fino ad aprile 2019 fuori dalla Toscana: le tappe già annunciate sono il 10 dicembre all'Ambra Jovinelli di Roma, il 16 gennaio al Politeama di Genova, il primo marzo al Teatro Walter Chiari di Cervia (Ravenna), il 2 al Michelangelo di Modena, il 7 al Celebrazioni di Bologna, il 15 al Carbonetti di Broni (Pavia) e il 16 aprile al Teatro Manzoni di Milano.

Drusilla Foer Eleganzissima 2018-2019 teatro

Foto: Serena Gallorini

Sul palco Drusilla è accompagnata dai suoi musicisti: il Maestro Loris di Leo al pianoforte, che ha curato anche gli arrangiamenti dello spettacolo, e Nico Gori ospite speciale al clarinetto e al sax.  In scaletta brani dei più diversi autori, da Lelio Luttazzi a Jobim passando attraverso le indimenticabili canzoni di Amy Winehouse, Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, David Bowie, Don Backy, fino a perle più nascoste come “Vucchella” di Tosti/D’Annunzio o un brano dalla voce del primo Novecento milanese Milly, ognuno legato a episodi specifici della vita avventurosa di Madame Foer.

Non manca una rilettura di “I Will Survive”, firmata da Drusilla Foer, che sulle note della canzone ha realizzato il suo primo video musicale.