martedì, 19 Ottobre 2021
HomeSezioniEventiFesta di San Lorenzo, a...

Festa di San Lorenzo, a Firenze corteo e cocomerata

Ci sono le antiche tradizioni fiorentine e le usanze popolari moderne, come pasta e cocomero gratis per tutti. Ecco cosa succede a Firenze il 10 agosto per la Festa di San Lorenzo 2016

-

A Firenze fervono i preparativi per la festa di San Lorenzo,  che il 10 agosto celebra il co-patrono della città. Come tradizione, è prevista la sfilata del corteo della Repubblica fiorentina lungo le strade del centro, ma anche – alla sera – la distribuzione di pasta e cocomero, gratis per tutti. Festa di San Lorenzo 2016

Guardiamo quindi il programma dell'evento. La giornata di San Lorenzo a Firenze inizia alle 9.45 con la partenza del corteo della Repubblica fiorentina dal Palagio di Parte Guelfa in direzione di Palazzo Vecchio. Alle 10.30 i figuranti in abiti tradizionali arriveranno in piazza Signoria, dove si uniranno il sindaco Dario Nardella e il Gonfalone della città.

Il corteo proseguirà verso la basilica di San Lorenzo, dove alle 11 è prevista la messa celebrata dal cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, con l’offerta dei ceri da parte del sindaco e la benedizione alla città. Alle 18.00 sono previsti invece i vespri.

Guarda le foto del corteo storico per la festa di San Lorenzo 2016

Musica e cocomerata in piazza San Lorenzo

La festa in piazza, organizzata dal Quartiere 1 insieme alla Fipe Toscana e all'Opera Medicea Laurenziana, partirà alle 20 con la musica della Filarmonica Benelli di Vergaio (Prato) sul sagrato della Basilica.

Dalle 22, accanto alla Basilica, sul lato di Canto de’Nelli, inizierà la distribuzione di pastasciutta al sugo, cocomero, yogurt e panna montata, gratis per tutti.

La maglietta per aiutare San Lorenzo

Durante la giornata sarà possibile anche acquistare una maglietta con l’immagine della basilica, il giglio e la scritta San Lorenzo. Il ricavato dalla vendita della T-shirt, ideata da Jessica Papi e Francesca Campani che di recente hanno aperto un negozio di abbigliamento nella zona di San Lorenzo, andrà in favore del restauro del campanile della Basilica.

“Come e più di ogni anno sarà una festa di San Lorenzo bellissima – dice il presidente del Quartiere 1 di Firenze Maurizio Sguanci – il grazie va ai tanti commercianti che si sono messi in gioco per rendere possibile l’evento, a Don Marco Viola, priore della Basilica, a Confesercenti e Confommercio e a tutti i volontari che animeranno la notte delle stelle cadenti”.

Ultime notizie