martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniEventiGiornata della Memoria 2022, gli...

Giornata della Memoria 2022, gli eventi a Firenze

Dagli incontri ai film, dalle esposizioni agli spettacoli teatrali, ecco gli eventi a Firenze in occasione della Giornata della Memoria 2022

-

Pubblicità

In occasione della Giornata della Memoria 2022, la città di Firenze ricorda tutte le vittime della Shoah con una serie di eventi, dalle visite guidate all’ex carcere duro delle Murate alle proiezioni cinematografiche al Cinema La Compagnia. Ecco tutte le iniziative.

Le visite straordinarie al Memoriale italiano di Auschwitz

In occasione della Giornata della Memoria 2022, il Memoriale italiano di Auschwitz ospitato all’Ex3 di Firenze sud apre le sue porte per una serie di visite straordinarie. Dal 27 al 31 gennaio sarà possibile visitare il luogo approfondendo le vicende legate alla storia delle deportazioni. Le aperture straordinarie sono state organizzate grazie alla collaborazione con Unicoop Firenze.

Pubblicità

Il Memoriale, voluto dall’Associazione Nazionale Ex-deportati, è stato installato ad Auschwitz nel 1979 per poi “rinascere” nel 2019 a Firenze. Per partecipare alle visite è necessaria la prenotazione allo 055-2768224 oppure scrivendo all’indirizzo mail: [email protected]. Giovedì alle ore 14.30, all’esterno, si svolgerà anche la cerimonia di Commemorazione del Comune.

Il carcere duro delle Murate

Il MAD Murate Art District oltre ad essere luogo di arte, incontro e cultura, offre ai suoi visitatori un’esperienza di conoscenza storica unica. Infatti all’interno dell’ex carcere duro delle Murate si trovano ancora i segni dei padri della Resistenza che hanno scontato la propria pena lì.

Pubblicità

Nella giornata di giovedì 27 gennaio, il MAD organizza due turni di visite guidate gratuite all’interno degli spazi dell’ex carcere duro, dove si possono ancora vedere i simboli, gli scritti e i segni di personaggi di spicco come Piero Calamandrei, Gaetano Salvemini, Ernesto Rossi. Le visite guidate sono gratuite con prenotazione obbligatoria.

La Giornata della Memoria 2022 nelle Biblioteche fiorentine

Per commemorare le vittime dell’Olocausto, le Biblioteche comunali della città di Firenze propongono bibliografie tematiche, installazioni, incontri e proiezioni.

  • Biblioteca delle Oblate mercoledì 26 gennaio 2022, alle ore 17.30, verrà presentato il libro di Amedeo Osti Guerrazzi “Gli specialisti dell’odio”, una ricostruzione di come la persecuzione da parte delle forze occupanti tedesche, entrò negli apparati fascisti. La partecipazione è gratuita su prenotazione contattando la biblioteca al numero 0552616523 oppure scrivendo a [email protected]
  • Biblioteca Mario Luzi: “I libri della memoria” un viaggio attraverso le immagini tratte dai libri per bambini e per ragazzi, per ricordare le vittime dell’Olocausto e per rendere omaggio a chi ha rischiato la propria vita. L’installazione è visitabile da lunedì 24 gennaio al 5 febbraio.
    Inoltre per la giornata di giovedì 27 gennaio, alle 17.30 è previsto un reading di brani a cura dell’Associazione La Voce delle Parole, in cui verranno letti brani tratti da: Primo Levi, “Se questo è un uomo”, Fulvia Alidori “Cento colpi e le sbucciature”, Etty Hillesum “Diario 1941 – 1943” e molti altri.
  • Biblioteca Dino Pieraccioni: “I film della Memoria”, un percorso fatto di immagini tratte dai più significativi film per adulti, bambini e ragazzi, che hanno raccontato l’orrore dello sterminio di interi popoli. L’installazione è visitabile dal 24 gennaio al 5 febbraio.
  • Biblioteca Villa Bandini: Il Giorno della Memoria raccontato ai bambini e ai ragazzi”, proposte di lettura per spiegare ai ragazzi l’importanza della Giornata della Memoria.
  • Biblioteca Filippo Buonarroti: “Dalla diversità al razzismo” Giovedì 27 gennaio, ore 17, la biblioteca propone letture e proiezioni d’immagine sui temi della diversità di genere, di pensiero, di religione, di aspetto fisico, di condizioni sociali ed economiche. Per concludere la giornata sarà proiettato un film di Radu Mihaileanu. La partecipazione è gratuita su prenotazione telefonando al numero 055432506 o scrivendo a [email protected]

A Palazzo Pitti il dipinto di Rudolf Levy per la Giornata della Memoria

Pubblicità

Alle Gallerie degli Uffizi arriva l’opera del pittore ebreo tedesco Rudolf Levy “Fiamma”. Il dipinto è stato scelto come copertina del volume “gli ebrei nell’Italia fascista” di Michele Sarfatti. Il pittore Rudolf Levy dipinse “Fiamma” proprio a Firenze, un anno prima di essere deportato ad Auschwitz.

L’opera fa parte di una serie di dipinti che testimoniano i suoi ultimi anni di libertà. In occasione della Giornata della Memoria 2022, l’opera “Fiamma” verrà esposta a Palazzo Pitti nel Corridoio delle Statue all’ingresso della Galleria Palatina.

Visita al cimitero ebraico di Firenze

A pochi passi dalla porta di San Frediano si apre il cimitero monumentale ebraico di viale Ariosto, luogo di importante memoria storica, sconosciuto ai più. Domenica 30 gennaio, all’interno delle iniziative per la Giornata della Memoria 2022 nella città di Firenze, Opera Laboratori e la Comunità Ebraica di Firenze e Siena hanno organizzato due visite guidate alla scoperta di questo luogo.

Il cimitero monumentale ebraico di Firenze custodisce alcuni monumenti funerari ottocenteschi di straordinario valore. Tra questi spicca quello voluto da David Levi, benefattore della nuova Sinagoga fiorentina inaugurata nel 1882.

Le visite guidate tratteranno i temi della ritualità nel lutto e nella morte nell’ebraismo e anche della storia della Comunità Ebraica fiorentina tra il 1700 e il 1800. Il costo delle visite guidate è di 10 euro, per partecipare è necessaria la prenotazione al 055290383.

Le iniziative della Regione Toscana per la Giornata della Memoria

Per la Giornata della Memoria 2022, al posto del Treno della memoria, la Regione Toscana ha organizzato il meeting online “Discriminare, Imprigionare, Annientare” al Teatro La Compagnia di Firenze, che sarà seguito in streaming da migliaia di studenti.

L’evento di giovedì 27 gennaio inizierà alle 9.30 con l’intervento musicale di apertura con Enrico Fink e i Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo. Il programma proseguirà poi con una serie di video-interviste a vari personaggi che hanno vissuto gli orrori dell’Olocausto. Tra i nomi che interverranno troviamo Marcello Martini, staffetta partigiana, deportato a Mauthausen a soli 14 anni, Kitty Braun Falaschi deportata con la famiglia nel campo di concentramento di Bergen Belsen. Durante tutta la mattinata verranno affrontati vari temi, attraverso proiezioni e collegamenti che si rifanno anche al quotidiano, per concludere con un altro intervento musicale.

L’Università di Firenze celebra la Giornata della Memoria

“Un tuo ricordo la nostra memoria” così l’Università di Firenze ha deciso di celebrare la Giornata della Memoria 2022. Condividendo ricordi riflessioni, poesie, immagini proposte per questa occasione da studenti, docenti, personale tecnico-amministrativo. Il tutto è stato raccolto in una pubblicazione digitale. 

Tutti gli eventi previsti dall’Università di Firenze saranno a distanza, come la visione del docufilm “Una donna, poco più di un nome” di e con Ornella Grassi. Il film è visibile  gratuitamente on demand sulla sala virtuale del Cinema La Compagnia dal 25 al 29 gennaio. Gli altri eventi sono consultabili al sito web dell’Università di Firenze.

La Giornata della Memoria 2022 al Cinema La Compagnia

Al Cinema La Compagnia di Firenze, il 27 gennaio 2022 alle ore 18.45 in proiezione “C’è un soffio di vita soltanto”. La storia di Lucy, donna trans* più anziana d’Italia e sopravvissuta al campo di concentramento di Dachau, è unica nel suo genere.

I registi, Matteo Botrugno, Daniele Coluccini, hanno deciso di raccontare la sua vita con un film, diffondendo il suo coraggio ed il suo attaccamento alla vita. L’evento è in collaborazione con Arcigay. 

Gli eventi al Museo Novecento di Firenze

In occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, il 27 gennaio 2022, il Museo Novecento presenta un appuntamento speciale con il regista premio Oscar Michel Hazanavicius, autore di The Artist.

All’interno della Sala d’Arme in Palazzo Vecchio, il regista dialogherà con Giorgio van Straten, Presidente di FAF  e Francesco Ranieri Martinotti, Direttore di France Odeon. Dalla mattina saranno proiettati i disegni realizzati dal regista per il suo nuovo film di animazione dedicato all’Olocausto, “Una merce molto pregiata”. L’ingresso all’evento (ore 18.00) è libero, senza necessità di prenotazione.

La Giornata della Memoria a teatro

Anche al Teatro Reims si celebra la Giornata della Memoria 2022 con “Il grido delle stelle” una trasposizione teatrale liberamente ispirata ai racconti di Anna Frank.

Lo spettacolo ci parla della costrizione, del buio, attraverso le parole della stessa Anna Frank, interpretate da dei ragazzi dell’età dei protagonisti della vera storia. Lo spettacolo andrà in scena giovedì 27 gennaio e venerdì 28 gennaio, alle ore 21, i biglietti sono acquistabili su Ticketone.

Pubblicità

Ultime notizie