domenica, 19 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniEventiL'Estate Fiorentina, tra cinema e...

L’Estate Fiorentina, tra cinema e concerti

L'Estate Fiorentina è servita: tra cinema, musica live e teatro, ecco che cosa prevede l’edizione 2014 della kermesse.

-

- Pubblicità -

L'Estate Fiorentina è servita. Tra cinema, musica live e teatro. E' stata presentata l’edizione 2014 della kermesse, che mette insieme un cartellone d’eventi di vario genere, dal cinema alla musica live, dal teatro alla danza e alle performance, mixando grandi nomi a compagnie più piccole e poco conosciute. Tra le novità, una vocazione “metropolitana”, che vuol coinvolgere nel cartellone anche i comuni limitrofi, e la centralità del parco delle Cascine.

L'ESTATE

L’Estate è stata presentata a Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella e dal direttore artistico Stefano Boeri. “Siamo felici – ha detto il sindaco – della ‘firma’ dell’architetto Boeri per questa edizione, segno che Firenze è patrimonio di tutti e riesce ad attrarre personalità di prestigio per creare eventi e progetti sul territorio. Tra le novità di questa edizione, abbiamo deciso di dare un’impronta metropolitana, coinvolgendo i Comuni di Scandicci, Fiesole, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Impruneta e Bagno a Ripoli, incrociando i rispettivi cartelloni. Il nuovo soggetto della città metropolitana, infatti, non né solo l’ennesima alchimia istituzionale ma un grande progetto di comunità e territori che noi proviamo a costruire a partire proprio dagli eventi estivi”. “Inoltre – ha continuato Nardella – fa piacere che il parco delle Cascine tornerà protagonista di molti eventi. Contribuirà a delocalizzare la movida dal centro storico e a riempire di cultura anche quell’area della città e a combattere il degrado”.

- Pubblicità -

BOERI

“L’Estate Fiorentina che abbiamo presentato – ha detto Stefano Boeri commentando la sua prima Estate fiorentina – è la conferma che le nostre città non sono solo scrigni preziosi di opere e architetture lasciate dal lungo tracciato della storia: sono anche delle fabbriche diffuse di cultura dal vivo. Siamo felici per il primo risultato ottenuto, in 3 settimane il bando per l’Estate ha raccolto quasi 300 progetti lanciati da più di 80 associazioni e gruppi e imprese creative.  Eventi, letture, performance, installazioni, incontri, concerti, spettacoli che ogni giorno accenderanno luoghi diversi della città e della sua area metropolitana e che saranno comunicati in modo da offrire a ogni abitante e visitatore di Firenze l’opportunità di costruirsi un suo programma di fruizione”. In merito agli eventi Boeri ha poi spiegato: “Ci saranno eventi di cultura diffusa e simultanea (sul modello di PianoCity e Bookcity), una Festa degli Alberi attirerà attorno al mondo vegetale e botanico (giardini monumentali, parchi, Cascine) i linguaggi e le cure della cultura e di una moltitudine di appassionati, amatori, esperti. Una Maratona notturna di letture di testi scritti dal Maestro e da suoi coetanei concluderà una giornata dedicata a Michelangelo che si svolgerà soprattutto nelle periferie della città per poi confluire nei luoghi celebri del genio rinascimentale. Anche i tanti turisti di Firenze avranno un ruolo importante grazie a  una campagna fotografica che inviterà i cittadini di Firenze a fotografare i turisti, ribaltando lo sguardo che questi ultimi dedicano alla città, aprirà –con ironia e sensibilità- una necessaria riflessione sulla natura potente e omologante del turismo di massa”.

PROGETTI

Per questa edizione sono stati presentati al Comune 83 progetti, tra i quali ne sono stati scelti 66, finanziati con 470mila euro. Tra i partner dell’Estate, Toscana Energia.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -