venerdì, 23 Febbraio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniEventiLe luminarie da non perdere...

Le luminarie da non perdere a Firenze tra selfie e installazioni

Il mese di dicembre ha segnato l'inizio delle luminarie, portando con sé anche il Green Line: il festival che illumina il centro città e oltre, attraverso giochi di luce e proiezioni incantevoli

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

A Firenze, in occasione del Natale, ogni quartiere si trasforma in un suggestivo palcoscenico di luminarie scintillanti, alberi addobbati e spettacoli di luce, con qualche novità anche per il 2023. Oltre ai tradizionali abeti presenti in luoghi iconici del centro, il fascino natalizio si diffonde in strade e piazze, grazie al festival Green Line e alle iniziative di diverse realtà cittadine, dalle luci in via Tornabuoni, alle facciate del maxi store La Rinascente, fino al Mercato Centrale di San Lorenzo e ai centri commerciali naturali.

Il festival delle luci a Firenze

Giardino d’Inverno” è il tema che caratterizza l’edizione 2023 di Green Line e illumina con luci e installazioni artistiche non solo il centro di Firenze, ma anche altre zone della città. La scelta del titolo si pone l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sulla necessità di prendersi cura del nostro pianeta, concepito come un giardino accogliente e condiviso e promuove un rapporto più rispettoso nei confronti dell’ambiente. Questo messaggio si concretizza attraverso le suggestive installazioni luminose e videomapping, a cura del direttore del Museo Novecento, Sergio Risaliti.

- Pubblicità -

Green Line, nato nel 2022 come evoluzione di F-Light, festival dedicato esclusivamente alla luce, si è arricchito nel corso degli anni con nuovi contenuti. Quest’anno, spicca l’opera Oltre, realizzata appositamente per l’occasione da Nico Vascellari e visibile all’interno della Sala d’Arme. L’installazione è parte integrante di “Melma”, il vasto progetto ideato da Vascellari per Firenze, inaugurato a giugno con una mostra al Forte Belvedere. Accanto a Oltre, sono tanti i punti luminosi da scoprire. Le luci che si accendono tutti i giorni dalle 17:30 alle 22 e resteranno visibili fino al 7 gennaio. Il festival è promosso dal Comune di Firenze con il sostegno del Ministero del Turismo, della Città Metropolitana di Firenze e di Iniziative Toscane.

Green line 2023: luci, luminarie e installazioni in tutti i quartieri di Firenze

Green line offre come installazione centrale il video-mapping sul Ponte Vecchio. Un’esperienza visiva e sonora curata da Stefano Fake & The Fake Factory. Il ponte, tra i più celebri al mondo, diventa tutte le sere la tela su cui dipingere la tematica di quest’anno con forme, volumi, colori e superfici luminose.

- Pubblicità -

Nell’ambito delle sfide artistiche e tecnologiche, il festival comprende la proiezione di un video sulla facciata di Palazzo Vecchio attraverso il progetto HELLO!. A Palazzo Medici Riccardi, il Giardino Mediceo viene illuminato in modo suggestivo, dando vita alle statue, agli aranci e alla Limonaia. Green Line offre anche illuminazioni speciali e permanenti nelle torri, porte antiche e altri luoghi significativi della città, curate da Firenze Smart. Queste includono la facciata della Chiesa di San Marco e il monumento al centro della piazza, oltre al loggiato di San Paolo dei Convalescenti.

Green Line si estende anche ai quartieri periferici di Firenze, con speciali luminarie e novità per questo 2023 in:

- Pubblicità -
  • Quartiere 2: piazza delle Cure e piazza Savonarola.
  • Quartiere 3: piazza Elia dalla Costa a Gavinana e piazza Acciaiuoli al Galluzzo.
  • Quartiere 4: piazza dell’Isolotto con la grande sfera luminosa di Natale e luci in piazza Pompeo Batoni.
  • Quartiere 5: piazza Dalmazia con una composizione di sfere e illuminazione nel parco di San Donato.

Un selfie da ricordare in via Tornabuoni

Tra le luminarie di Firenze, anche nel 2023, spiccano quelle di via Tornabuoni, ormai una tradizione. I nuovi allestimenti natalizi di quest’anno regalano uno spettacolo di luci accese, impreziosito da iconici pacchi regalo giganti che invitano a scattare foto ricordo. In totale, sono presenti 60 attraversamenti, illuminati da 55.200 punti luce lungo l’intera strada, con 36 pacchi regalo decorati da 550 punti luce. Il percorso, che si estende da Santa Trinita a piazza Antinori, si apre con due imponenti installazioni luminose a forma di pacchi regalo. Queste strutture sono aperte e accessibili, consentendo ai visitatori di entrare, scattare foto o registrare video immersi nell’atmosfera scintillante delle luci natalizie.

In piazza della Repubblica, la facciata de La Rinascente è adornata da una suggestiva cascata luminosa, aggiungendo un tocco di magia al cuore della città. Nel quartiere di San Lorenzo, il Mercato Centrale si illumina di festa, creando un’atmosfera gioiosa. Ma le luminarie non si fermano qui: Ponte Vecchio diventa una sorta di “galleria luminosa” con luci che si estendono poi lungo le vie che conducono da un lato verso piazza Pitti mentre dall’altro si dirige fino al pittoresco mercato del Porcellino. Un’esperienza luminosa che abbraccia il patrimonio storico della città e rende ogni angolo di Firenze radiante di festa.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -