mercoledì, 25 Novembre 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia Bonus casalinghe 2020: Inps? No,...

Bonus casalinghe 2020: Inps? No, è un fondo previsto dal decreto agosto

Perché non è corretto parlare di bonus casalinghe 2020 Inps: In cosa consiste e a chi spetta il nuovo fondo di 3 milioni di euro

-

È una delle novità contenute nel nuovo decreto agosto, è stato soprannominato “bonus casalinghe 2020” in modo improprio facendo pensare a un’indennità Covid erogata dall’Inps in base a requisiti specifici per cui fare domanda nel mese di agosto, in realtà è un fondo per la formazione delle donne disoccupate: ecco cos’è, a chi spetta, in cosa consiste e come funziona.

Bonus casalinghe Inps 2020 o fondo casalinghe? Come funziona e quanto spetta

Facciamo allora chiarezza sulla questione. L’articolo 22 del decreto agosto istituisce il “Fondo per la formazione personale delle casalinghe” a cui spetta, a partire dal 2020, 3 milioni di euro l’anno: non è corretto però parlare di “bonus casalinghe 2020” perché non si tratta di un’indennità corrisposta dall’Inps alle donne impegnate nelle faccende domestiche, come successo con gli altri bonus riconosciuti a liberi professionisti e ai lavoratori colpiti dall’emergenza Covid oppure con il reddito di emergenza.

Al contrario si tratta di una serie di finanziamenti che saranno usati per iniziative finalizzate “alla promozione della formazione personale e all’incremento delle opportunità culturali e partecipative” delle casalinghe, si legge nel testo del decreto agosto.

Niente bonus monetario quindi ad agosto per le casalinghe italiane, non c’è da fare domanda all’Inps e non ci sono requisti da rispettare per la richiesta. Attenzione poi a non confondere questa iniziativa con il fondo di previdenza per le casalinghe che è stato istituto presso l’Inps dal 1997 per garantire una pensione alle donne (ma anche agli uomini) che svolgono in famiglia lavori di cura non retribuiti.

Decreto agosto, a chi spetta il fondo casalinghe 2020: i requisiti

I fondi stanziati dal decreto agosto per la formazione delle casalinghe sono riservati a iniziative in favore di donne che svolgono attività nell’ambito domestico per la cura delle persone e della abitazione, a titolo gratuito e senza vincolo di subordinazione iscritte all’Assicurazione Inail obbligatoria per gli infortuni domestici.

Le iniziative per la formazione delle casalinghe non sono state definite dal dl agosto (che entro metà ottobre deve essere convertito in legge), ma dovranno essere decise entro il 31 dicembre 2020 con un decreto attuativo del Ministero per le pari opportunità e la famiglia. La Ministra Elena Bonetti ha anticipato in un’intervista a Zapping (Radio 1) che ci sarà un bando per individuare progetti per la formazione delle casalinghe disoccupate ad esempio sul digitale o sull’ambito finanziario, per favorire il rientro di questa fascia di popolazione nel mondo del lavoro, inoltre ha chiarito ancora una volta che non è un bonus Inps per le casalinghe pagato per il mese di agosto.

La questione femminile deve essere uno degli assi di investimento strategici del piano di ripartenza del Recovery Fund,…

Gepostet von Elena Bonetti am Donnerstag, 13. August 2020

Ultime notizie

Quante persone posso invitare in casa per le feste a Natale e Capodanno

Vietate le feste private, ma per il periodo natalizio il nuovo Dpcm raccomanderà celebrazioni in famiglia a numero chiuso, solo con gli affetti più stretti

Bonus spesa, Comune di Firenze: buoni Covid da 500 euro per novembre

In arrivo le risorse del decreto ristori ter per aiutare le famiglie in difficoltà: "presto il bando con i requisiti dei buoni spesa", dice il sindaco di Firenze

Babbo Natale passa anche col Covid? I consigli della psicologa del Meyer

Tanti bambini chiedono se Babbo Natale passerà anche quest'anno, nonostante il coronavirus. Il Reporter ha chiesto consiglio a una psicologa infantile del Meyer su come vivere queste strane feste insieme ai più piccoli

Quanti contagiati oggi in Italia: record di morti e casi in aumento

I dati del 24 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?