domenica, 27 Settembre 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia Bonus agosto: 1000 o 600...

Bonus agosto: 1000 o 600 euro, a chi spetta secondo il decreto

Il nuovo provvedimento del governo conferma le indennità Covid per i lavoratori dei settori più colpiti: dal turismo allo spettacolo, dai marittimi ai collaboratori sportivi

-

Arrivano le regole per il bonus di agosto 2020, ossia l’indennità in favore dei lavoratori dipendenti e autonomi più colpiti dall’emergenza Covid: il nuovo decreto del governo prevede l’ennesima tranche di bonus, da 600 e 1000 euro, in favore di particolari categorie di professionisti, ma stringe le maglie rispetto agli aiuti economici previsti a maggio dal decreto rilancio ed erogati dall’Inps. Il testo definitivo del decreto agosto, bollinato dalla Ragioneria dello Stato prima della firma del presidente della Repubblica Mattarella e della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, stanzia fondi per sostenere chi è impiegato in settori messi a dura prova dal coronavirus, come il turismo, lo spettacolo, i collaboratori sportivi e determinate partite Iva.

Ecco a chi spetta il bonus di agosto, che viene erogato dall’Inps e non fa cumulo con il reddito.

Bonus agosto: 1000 euro per i lavoratori stagionali e intermittenti del turismo

Secondo il testo del decreto agosto i lavoratori stagionali e a tempo determinato del turismo e del settore termale hanno diritto a una nuova tranche del bonus Covid, pari a 1.000 euro.

Per quanto riguarda i lavoratori stagionali e in somministrazione del settore turistico e termale questo aiuto economico spetta a chi:

  • ha visto cessare il suo rapporto di lavoro (involontariamente) tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020
  • non ha un rapporto di lavoro dipendente in corso al momento nell’entrata in vigore del decreto agosto (il giorno dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale)
  • non è titolare di pensione né di Naspi (indennità di disoccupazione)

Per quanto riguarda i lavoratori a tempo determinato, del settore turistico e termale, ecco i requisiti per richiedere il bonus di agosto 2020:

  • aver avuto contratti a tempo determinato di una durata di almeno 30 giorni tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020
  • aver lavorato, sempre nello stesso settore, almeno 30 giorni durante il 2018 con contratti a termine o stagionali
  • non avere un rapporto di lavoro subordinato al momento dell’entrata in vigore del decreto
  • non essere in pensione

Gli altri lavoratori dipendenti, intermittenti e autonomi

Un nuovo bonus da 1000 euro è previsto dal decreto agosto anche per i lavoratori degli altri settori che abbiano ridotto o cessato la propria attività a seguito dell’emergenza Covid. In particolare la misura è riservata ai lavoratori stagionali e intermittenti (non del turismo e delle terme) che abbiano perso il posto tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, con almeno 30 giornate di lavoro nello stesso periodo.

Lavoratori autonomi e liberi professionisti (partite Iva): i requisiti per richiedere il bonus agosto 2020

Prevista una nuova tranche di 1000 euro anche per i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata Inps, che siano privi di partita Iva e che nel periodo tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020 abbiano avuto contratti occasionali. Anche in questo caso il bonus non è riconosciuto a chi ha un contratto di lavoro in essere, al momento dell’entrata in vigore del decreto. Il bonus da 1000 euro del decreto di agosto va inoltre ai venditori a domicilio (partite Iva e reddito 2019 superiore a 5.000 euro).

Bonus per i lavoratori dello spettacolo

Il decreto agosto conferma il bonus di 1000 euro per un altro settore duramente colpito dal Covid: l’aiuto va ai professionisti iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo che già hanno percepito nei mesi scorsi l’indennità e anche a quelli che hanno avuto almeno 7 contributi giornalieri nel 2019 con un reddito non superiore a 35.000 euro.

600 euro per i marittimi

Previste inoltre altre forme di sostegno al reddito. 600 euro sono riconosciuti ai lavoratori marittimi che hanno perso il lavoro sempre tra gennaio 2019 e il 17 marzo 2020 (con almeno 30 giornate di lavoro nello stesso periodo).

Il bonus collaboratori sportivi di giugno

Il decreto di agosto prevede un ulteriore bonus da 600 euro per i collaboratori sportivi con un contratto attivo al 23 febbraio 2020, che abbiano cessato o ridotto la loro attività a seguito dell’emergenza Covid: l’indennità è riconosciuta per il mese di giugno 2020 ed è erogata dalla società Sport e Salute Spa.

Il bonus non va a chi ha un altro reddito da lavoro o a chi gode del reddito di cittadinanza: nella nostra scheda le informazioni sul bonus di giugno per i collaboratori sportivi.

L’indennità per i professionisti delle casse private

Dagli avvocati ai geometri, sono tanti i professionisti iscritti alle casse previdenziali private e autonome dall’Inps che aspettano ancora il pagamento del bonus di maggio da 1.000 euro. L’articolo 13 del decreto agosto stanzia 530 milioni di euro e riconosce in automatico l’indennità a chi l’ha già ricevuta per marzo e aprile, oltre a stabilire le regole per richiedere l’aiuto economico: qui i dettagli sul bonus ai professionisti delle casse private.

Bonus casalinghe, cosa dice il decreto agosto

Discorso diverso invece per quello che è stato soprannominato impropriamente “bonus casalinghe”: non si tratta di un’indennità per le donne disoccupate pagato dall’Inps ad agosto, bensì di un fondo istituito dall’articolo 22 del decreto agosto per la formazione di questa fascia di popolazione.

Il governo ha stanziato 3 milioni di euro l’anno per la promozione della formazione personale e per aumentare le opportunità culturali e partecipative nei confronti delle donne casalinghe, iscritte all’assicurazione obbligatoria: i requisiti e le iniziative per cui saranno usate queste risorse dovranno essere definiti da un decreto attuativo del Ministero per le Pari opportunità e per la Famiglia.

Ultime notizie

“Cambiare l’acqua ai fiori” di Valerie Perrin. La recensione

Se nei primi capitoli vi sembrerà di saggiare l’acqua con i piedi sul bagnasciuga, scoprirete, man mano che andate avanti, di trovarvi sempre più a largo, nel mare aperto dell’esistenza di Violette

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili

Inter Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Inter Fiorentina in tv: una partita da non perdere quella in programma alle ore 20.45 a San Siro: ma dove vederla in Tv su Sky o Dazn?