mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia Collaboratori sportivi, anche a giugno...

Collaboratori sportivi, anche a giugno il bonus da 600 euro

Arriva una nuova tranche di aiuti economici per chi gravita intorno al mondo dello sport: come funziona l'indennità estesa anche al mese di giugno dal decreto agosto

-

Lo attendevano da mesi, ora c’è la conferma. Arriva il bonus da 600 euro per i collaboratori sportivi, riconosciuto anche per giugno 2020: l’ok al pagamento della nuova tranche di indennità Covid tramite la società Sport e Salute Spa, prevista inizialmente nel Cura Italia, è arrivato con il decreto agosto, che è entrato in vigore un giorno dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Atleti, tecnici, lavoratori amministrativi e molte altre categorie che gravitano nel mondo sportivo, e che ancora non avevano goduto dell’aiuto economico a marzo e aprile, possono quindi fare domanda, in base ai requisiti fissati dalle norme. A chi ha già ricevuto il bonus a marzo e aprile il pagamento della nuova tranche da 600 euro avverrà in automatico, senza bisogno di fare l’ennesima richiesta.

La misura è stata confermata dall’articolo 12 del decreto legge agosto. Per il bonus da 600 di giugno in favore dei collaboratori sportivi sono stati stanziati altri 67 milioni di euro per il 2020 e questa misura si va ad aggiungere alle altre indennità previste ad esempio per gli stagionali del turismo, i lavoratori dello spettacolo e i professionisti iscritti alle casse previdenziali private.

Bonus giugno 2020 per i collaboratori sportivi, a chi spetta l’indennità da 600 euro

La nuova tranche del bonus è riconosciuta ai collaboratori sportivi con contratto attivo al 23 febbraio 2020 che abbiano ridotto, sospeso o cessato la loro attività per effetto dell’emergenza Covid. In particolare questo sostegno economico riguarda collaboratori come atleti, tecnici, addetti amministrativi e gestionali, ma anche tutor del progetto “Sport di classe” e i contratti di collaborazione in forma di stage, spiega nelle FAQ la società Sport e Salute, a patto di essere impiegati presso:

  • Coni (Comitato Olimpico Nazionale)
  • Cip (Comitato Paralimpico Italiano)
  • Federazioni sportive nazionali
  • Discipline sportive associate
  • Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni e dal Cip
  • Società e associazioni sportive dilettantistiche

Il pagamento del bonus non concorre alla formazione del reddito, quindi non sono previste tasse su questa indennità anche in sede di dichiarazione dei redditi il prossimo anno.

I requisiti fissati dal decreto agosto: quando non si può avere il bonus

Ci sono però delle situazioni per cui non si ha diritto al bonus da 600 euro per i collaboratori sportivi, riferito al mese di giugno: la regola generale è che non è cumulabile, quindi chi ha già percepito o fatto domanda per altre indennità Covid del decreto di agosto e dei precedenti provvedimenti, non può fare richiesta. Ecco in particolare i requisiti:

  • Non avere un altro reddito da lavoro (anche liberi professionisti, partite Iva e lavoratori autonomi)
  • Non percepire il reddito di cittadinanza
  • Non godere del reddito di emergenza
  • Non percepire Cassa integrazione straordinaria e in deroga per Covid
  • Non aver richiesto altri bonus Covid come quelli per i lavoratori stagionali e delle terme, dello spettacolo, dell’agricoltura, i marittimi, gli iscritti agli enti di previdenza di diritto private
  • Non percepire pensione

Collaboratori sportivi, come e quando fare domanda a Sport e Salute

Secondo quanto stabilito dal decreto agosto, la domanda dei collaboratori sportivi, insieme alle autocertificazioni del caso, devono essere presentate alla Società Sport e Salute Spa, che le controlla in ordine cronologico dall’arrivo dei documenti: come detto, i lavoratori che hanno già ricevuto l’indennità di 600 euro a marzo e aprile 2020 non devono fare richiesta, il pagamento del bonus di giugno avviene in modo automatico tramite bonifico bancario.

Per tutti gli altri collaboratori sportivi, le regole concrete sulle modalità e i documenti necessari per richiedere il bonus di giugno da 600 euro sono attese entro il 22 agosto 2020 un decreto attuativo del Ministero dell’Economia e delle Finanze, in accordo con il Ministero dello Sport.

Ultime notizie

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Libri scolastici con lo sconto: da Amazon alla Coop, come risparmiare

C'è chi sceglie l'usato (e spende la metà) e chi si affida al supermercato o ai siti internet con prezzi tagliati del 15% e promozioni, dai buoni ai punti spesa. La guida al risparmio per i libri di testo

Quarantena per chi arriva in Italia dalla Bulgaria: nuove regole per il rientro

Cosa dice la nuova ordinanza del Ministero della Salute per i viaggiatori che provengono dai paesi est europei come Bulgaria e Romania

L’Ecobonus riporta a galla il mercato dell’auto, ma ancora non basta per uscire dalla crisi

I recenti incentivi governativi stanno aiutando il mercato dell’auto a tornare ai livelli di vendite del 2019, chiudendo così...