martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Sport Domani il ''Giretto d'Italia'', vince...

Domani il ”Giretto d’Italia”, vince la città che pedala di più

Una gara a suon di pedalate: vince non chi va più veloce ma chi usa di più la bici per andare a scuola o al lavoro. Domani (3 maggio) si corre in 27 città, fra cui Firenze, il ''Giretto d'Italia''.

-

Una gara a suon di pedalate: vince non chi va più veloce ma chi usa di più la bici per andare a scuola o al lavoro. Domani (3 maggio) si corre in 27 città, fra cui Firenze, il ”Giretto d’Italia”, ossia il primo campionato nazionale di cliclabilità urbana. Attenzione però, la maglia rosa andrà solo ai comuni con più ciclisti in circolazione, in rapporto al resto dei veicoli su strada.

LA SFIDA SUI PEDALI. L’iniziativa è organizzata da Legambiente, Fiab e Cittainbici. Le bici in circolazione domani mattina saranno contate, una ad una, grazie a quattro check point attivi dalle 7,30 alle 9,30 in altrettante zone della città: via Gioberti, Ponte alla Carraia, davanti alla Biblioteca nazionale e alla passerella pedonale dell’Isolotto. Non saranno solo i ciclisti ad essere monitorati, ma anche il numero di pedoni , le macchine, i mezzi pubblici: saranno i centri urbani con la migliore percentuale di spostamenti a pedali rispetto a quelli a motore ad aggiudicarsi i rispettivi gironi.

I GIRONI. I dati di tutte le città italiane saranno elaborati e sabato 7 maggio è prevista la premiazione. Il Giretto d’Italia è diviso in 3 gironi. Firenze fa parte dei “pesi massimi”, dove le grandi città si daranno battaglia. Così la città gigliata competerà con Torino, Genova, Milano, Venezia, Verona, Roma e Bari. In Toscana anche Pisa e Grosseto, competono nel gruppo delle città più piccole.

Ultime notizie

Palestra artistica alle Murate: un luogo dove “allenare” il talento

Perché non allenare anche il proprio talento? A Le Murate è nata la Palestra artistica, dove gli attrezzi sono penna, pennello e scalpello

Teatro del Maggio: l’ultimo Barbiere di Siviglia (prima dello stop)

Il Barbiere di Siviglia è l'ultima opera in programmazione al Teatro del Maggio prima dello stop alle rappresentazioni teatrali imposte dal governo a causa del coronavirus.

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, uno tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto