venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniSportMandela, si riparte col grande...

Mandela, si riparte col grande volley

Due partite al giorno per giocarsi le posizioni dalla nona alla dodicesima: la fase finale del Mondiale maschila di volley approda al Mandela Forum oggi e domani. In campo Argentina, Francia, Repubblica Ceca e Spagna. Ecco il cartellone.

-

Al Nelson Mandela Forum Argentina, Francia, Repubblica Ceca e Spagna scendono in campo per contendersi i piazzamenti dal 9° al 12° posto.

FINALI. Dopo le partite dei quarti, a Firenze sbarca anche la fase finale del Mondiale maschile di volley.

Questo il programma delle due giornate:

– venerdì 8 ottobre: ore 17 Argentina-Spagna; ore 21 Francia-Repubblica Ceca;

– sabato 9 ottobre: ore 17 finale per l’11°-12° posto fra le due perdenti delle gare di domani; ore 21 finale per il 9°-10° posto fra le due vincenti.

BIGLIETTI E PREZZI. I biglietti per ogni singola giornata (ingresso valido per entrambe le partite giornaliere), sono in vendita ai botteghini del Nelson Mandela Forum (ore 9,30-12, 14.30.18,30) e nei punti del circuito Lottomatica. Prezzi: parterre e numerati 14 euro, distinti e gradinate 10 euro.

I TECNICI. Ecco le dichiarazioni rilasciate dai quattro tecnici alla vigilia delle partite:

ARGENTINA. Javier Weber (allenatore Argentina). “Quello che inizia domani è un signor girone, il quarto che noi disputiamo in questo Mondiale, orgogliosi di essere ancora in corsa per un piazzamento. Una bella soddisfazione per il mio team giovane, quindi senza esperienza ma che imparerà e tanto da questa avventura. Sarà difficile arrivare noni ma proveremo a fare un bel risultato perché crediamo di meritarlo”.

FRANCIA. Philippe Blain (allenatore Francia). “Sono dispiaciuto per l’eliminazione dalla zone medaglie e per aver fallito anche il girone dal quinto all’ottavo posto. Non è giusto parlare del nostro opposto, fuori per infortunio, la cui assenza si è fatta sentire, ma potevamo fare di più ugualmente. Adesso sarà difficile stimolare i giocatori, farli scendere in campo motivati per partite non previste ma comunque delicate e difficili”.

SPAGNA. Julio Velasco (allenatore Spagna). “Siamo molto contenti di essere tra i migliori dodici di questo Mondiale, finora ci era successo una sola altra volta, a Tokyo ’98, quando ci piazzammo ottavi. Stiamo giocando bene, miglioriamo continuamente e allora proveremo almeno a centrare il nono posto”.

REPUBBLICA CECA. Jan Svoboda (allenatore Repubblica Ceca). “E’ un buon risultato essere arrivati sino a questo punto e sono felice per la bella pallavolo che abbiamo fatto vedere anche se ho un po’ di rammarico per la gara contro il Brasile quando eravamo avanti di due set a uno, ad un  passo dal grande colpo. Qui a Firenze puntiamo a vincere”.

MIGLIOR GIOCATORE. Mercoledì sera, al termine del match fra Bulgaria e Cuba, lo schiacciatore caraibico Wilfredo Leon è stato premiato come miglior giocatore delle gare fiorentine della terza fase del Mondiale di volley 2010. Leon ha ricevuto una targa intitolata alla memoria di Lorenzo Guarnieri, il diciassettenne ex pallavolista della Sales Firenze scomparso il 2 giugno scorso in un tragico incidente con lo scooter avvenuto alle Cascine. Il cubano, che fra l’altro è un coetaneo dello scomparso Lorenzo, è stato votato da una giuria di allenatori toscani e ha ricevuto il riconoscimento dalla sorella di Lorenzo, Valentina, accompagnata dal direttore esecutivo del Comitato Organizzatore Locale Elio Sità e dalla supervisor Fivb Marta Eugenia Centeno O. De Saiche (Guatemala).

Ultime notizie