sabato, 16 Ottobre 2021
HomeSezioniSportMondiali di volley 2010, al...

Mondiali di volley 2010, al Mandela i quarti di finale

Sarà Firenze a ospitare i quarti di finale dei mondiali di volley maschile 2010, che si terranno dal 24 settembre al 10 ottobre dell'anno prossimo. Sei partite dei quarti più le finali di consolazione (per stabilire dal 9° al 12° posto) per la precisione.

-

Teatro dell’iniziativa il Mandela Forum, dove si affronteranno sei delle dodici squadre ancora in corsa per il titolo iridato.

La tappa fiorentina è stata presentata oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo sport Barbara Cavandoli, assieme al ct della nazionale Andrea Anastasi, al presidente reggente del Col Firenze Elio Sità, al consigliere federale Agostino Pantani e al presidente provinciale della Fipav Gabriele Donato.

“Siamo orgogliosi – ha detto l’assessore Cavandoli – di ospitare nella nostra città un appuntamento così importante. Dal 4 al 9 ottobre del prossimo anno il Mandela Forum vedrà alla ribalta sei delle migliori nazionali che lotteranno per il titolo mondiale. L’Amministrazione comunale ha colto questa opportunità stabilendo subito una sinergia operativa col Comitato Organizzatore Locale e con le altre istituzioni: Regione Toscana e Provincia di Firenze, perché vogliamo che questi mondiali debbano rappresentare una festa per il nostro territorio. Da qui all’appuntamento è nostra intenzione organizzare una serie di eventi di avvicinamento che possano anche diventare un momento di promozione per la pallavolo”.

Per far sì che Firenze potesse essere una delle sedi (assieme a Roma, Milano, Verona, Modena, Reggio Calabria, Torino, Catania, Trieste, Ancona) dei mondiali, era necessario un adeguamento dell’impianto di climatizzazione del Mandela Forum.

“L’Amministrazione comunale – ha aggiunto l’assessore Cavandoli – si è impegnata accollandosi i costi del rifacimento dell’impianto di climatizzazione del Mandela Forum, condizione inderogabile per ospitare la manifestazione. Un grande sforzo che però consentirà l’adeguamento dell’impianto affinché in futuro Firenze possa candidarsi a ospitare grandi eventi in varie discipline sportive”.

Ultime notizie