sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniSportNiente Prima Divisione per il...

Niente Prima Divisione per il Figline, respinto il ricorso

Sono arrivati oggi i primi verdetti per le squadre escluse in prima istanza dall'iscrizione al prossimo campionato. Niente da fare per il Figline, nonostante la fidejussione presentata a fronte di un bilancio che faceva acqua da ogni parte. Garanzia “tarocca” a detta del presidente della Lega Pro Mario Macalli.

-

“Fidejussione irricevibile”. Con queste parole Macalli ha liquidato il ricorso avanzato dai gialloblu valdarnesi. Lo stesso destino è toccato ad altre 6 squadre di Prima Divisione: Perugia, Mantova, Rimini, Gallipoli, Arezzo e Marcianise. In tutto sono 21 le squadre che non potranno disputare la prossima stagione.

ms,geneva;”>“Una giornata orribile – commenta il numero uno della Lega Pro – Perdiamo ventuno società, è come se avessi perso un girone intero, ma vi garantisco che oggi paga un prezzo pesante la Lega Pro, ma se in B avessero avuto le norme che abbiamo noi oltre all’Ancona 15 società su 22 non si sarebbero iscritte. Il presidente Abete mi ha delegato a scrivere un progetto di riforma dei campionati: comincio a lavorare da subito, perché chi si è iscritto oggi quasi certamebnte non ha un euro per cominciare il campionato e l’anno prossimo la situazione può essere persino peggiore”.

Ultime notizie