lunedì, 27 Gennaio 2020
Home Sezioni Storie Pietro Bartolo incontra il suo...

Pietro Bartolo incontra il suo murales a Firenze

Il medico di Lampedusa in visita a Firenze per incontrare il murales di Ledieis che lo raffigura

-

Oggi un’altra tappa della prima serie delle “apparizioni” dei #superhumans sui muri di Firenze. Pietro Bartolo, medico di Lampedusa ed europarlamentare, ha visitato il murales che lo ritrae a Firenze. Tuta da superhuman, occhiolino strizzato e  giubbotto di salvataggio rosso.

Così Pietro Bartolo è raffigurato nel murales che si trova nel Cortile di Palazzo Strozzi, l’edificio che nel 2016 aveva ospitato sulla facciata i gommoni di Ai Weiwei, monito contro la strage continua dei migranti nel Mediterraneo. Oggi c’erano anche funi e giubbotti di salvataggio, per evocare quello che succede ogni giorno davanti alle nostre coste. L’installazione resterà per 24 ore, prima di essere portata in altre piazze di Firenze. Il murales di Bartolo resterà invece in via della Spada: un giubbotto di salvataggio rosso che spicca fra le vie dello shopping.

PIetro Bartolo al murales in via della spada
Pietro Bartolo in visita al murales di via della Spada

Il progetto di street art della Fondazione Il Cuore si scioglie

La campagna di street art della Fondazione Il Cuore si scioglie non ha coinvolto solo i muri di Firenze: tanti i personaggi che hanno “invaso” anche luoghi di ritrovo più frequentati della città, come Student Hotel, Impact Hub, C91 coworking, Teatro del Sale, Convitto della Calza ed altri. I personaggi #superhumans continueranno a sensibilizzare la città di Firenze sui temi delle campagne della Fondazione Il Cuore si scioglie anche nei prossimi mesi.

Pietro Bartolo incontra Pietro Bartolo: il medico visita il suo murales a Firenze

I #superhumans sono i testimoni della campagna di solidarietà della Fondazione Il Cuore si scioglie per il 2020. Numerosi i progetti: il primo a partire è stato Natale Insieme che ha raccolto dal primo al 24 dicembre scorso 103.000 euro, suddivisi in oltre 25.000 donazioni. La cifra è stata raddoppiata dalla Fondazione Il Cuore si scioglie per arrivare a 206.000 euro che sono stati destinati ai pranzi delle feste di chi vive in situazione di difficoltà e continueranno a sostenere l’assistenza a persone povere nel 2020. Sul tema dell’integrazione la Fondazione Il Cuore si scioglie porta avanti da anni il sostegno alle attività dell’atelier fiorentino Waxmore, nell’ambito del progetto Voglio fare il sarto in Mozambico, da cui nasce il percorso di formazione-lavoro che coinvolge sarti migranti e sarte italiane, per creare una linea di moda etica che offra possibilità concrete di integrazione anche nei Paesi d’origine.

Sui muri di Firenze il medico dei migranti diventa un supereroe

I protagonisti dei murales

Martin Luther King in via de’ Cerretani. Greta Thunberg, personaggio dell’anno 2019 per il Times, sui muri a due passi dalla Galleria dell’Accademia, fotografata dai turisti che arrivano da tutto il mondo. Madre Teresa di Calcutta ha trovato casa in via Calzaiuoli, vicino a Orsanmichele. Liliana Segre, nei giorni in cui seicento sindaci sfilavano per sostenerla contro gli odiatori della rete, è raffigurata in Borgo degli Albizi, a pochi metri dall’Arco di San Pierino. Falcone e Borsellino sono arrivati poco più di una settimana fa in via Santa Monaca e via de’ Neri.

L’occhiolino caratteristico delle opere del collettivo fiorentino #lediesis, la “divisa” da supereroe sotto la giacca, i #superhumans, firmati #lediesis per la Fondazione Il Cuore si scioglie. Raffigurano personaggi della storia recente e contemporanea capaci di cambiare il mondo e di essere protagonisti di un invito ad agire. Perché “Time is now- Il momento è adesso”, come ha detto Martin Luther King che ha aperto la campagna lo scorso dicembre.

Pietro Bartolo a Palazzo Strozzi
L’installazione nel Cortile di Palazzo Strozzi

Dove si trovano i murales dei Superhumans a Firenze

La campagna Il momento è adesso ha avuto anche una vasta eco mediatica: oltre 500 le foto e i post sui social media e tantissime le testate che a livello nazionale hanno parlato dei #superhumans.

“Un mese e mezzo di apparizioni di personaggi capaci di cambiare il corso della storia. Questo è stato Il Momento è Adesso, la campagna di solidarietà della Fondazione Il Cuore si scioglie per sensibilizzare i cittadini sui temi dei diritti, dell’uguaglianza, della sostenibilità, della legalità e dell’integrazione. La Fondazione nasce per promuovere solidarietà e attraverso le opere di #lediesis abbiamo voluto essere nelle strade e nei vicoli della città, anche fisicamente, per presentare i nuovi progetti 2020” afferma Giulio Caravella, consigliere della Fondazione Il Cuore si scioglie.

Questi i luoghi dove si trovano i #superhumans:

Martin Luther King

Via de’ Cerretani

Piazza Leopoldo

Giardino Maragliano

Sit’N’Breakfast, Via S. Gallo, 21/R, 50129 Firenze FI

Greta Thunberg

Piazza delle Belle Arti

Impact HUB / BUH circolo culturale

ZAP – Zona Aromatica Protetta

Student Hotel / Collab

Manifattura Tabacchi

Liliana Segre

Borgo degli Albizi

Teatro del Sale

Sottopasso pedonale Piazza Alberti

91C: coworking space

Madre Teresa di Calcutta

Convitto della Calza

Via dei Calzaiuoli angolo via dei Tavolini

Falcone e Borsellino

Via dei Neri

Via Santa Monaca angolo via dei Serragli

Pietro Bartolo

Via della Spada

Ultimi articoli

Elezioni regionali 2020 in Toscana, la guida completa

Chi sono i candidati, quando si vota, come funziona il sistema elettorale: quello che c'è da sapere sulle elezioni regionali 2020 in Toscana

Eventi a Firenze nel mese di febbraio 2020, il calendario

Un mese in 15 appuntamenti imperdibili: musica, cultura, arte, shopping, iniziative per famiglie. La nostra guida agli eventi di febbraio

Uffizi, festa dei Doni: per le coppie un biglietto è gratis

Per una giornata le coppie pagano la metà. La Galleria degli Uffizi celebra la "Festa dei Doni" anche con eventi gratuiti e apertura prolungata

Il funerale di Narciso Parigi e l’omaggio di Firenze

La città dice addio all'autore dell'Inno della Fiorentina e pensa a come ricordarlo: da una giornata con le sue canzoni, fino all'intitolazione di un pezzo dello stadio Franchi

Utilizziamo i cookie per offrirvi una migliore esperienza online, analizzare il traffico del sito e personalizzare i contenuti. Dando il vostro consenso, ne accettate l'uso in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi