giovedì 19 aprile 2018

Come riconoscere i 'Pitti people' in poche mosse

Giovani, belli e sempre alla moda. Pitti Uomo 93 richiama in città anche il popolo della moda, inclusi fashion blogger, instagramer e web influencer. Ecco l'identikit dei 'Pitti People'
Vincenzo D'Angelo
Pitti People, Pitti Uomo Firenze

Foto di Vincenzo Grillo per Pitti Immagine Uomo

Sono eccentrici, colorati, forse anche un po’ esagerati ma sempre ben vestiti. Sono i Pitti People, fashion blogger, influencer ed instagramers che si riuniscono all’ombra del Cupolone per scoprire tutte le novità della grande moda maschile grazie a Pitti Uomo 93 (dal 9 al 12 gennaio).

Sì, perché nella settimana in cui i più famosi marchi presentano le nuove collezioni, esiste un mondo parallelo di giovani ragazzi e ragazze che ogni giorno si ritrovano nella piazzetta principale della Fortezza per essere catturati dagli obiettivi dei fotografi e dalla curiosità dei giornalisti.

Chi sono i "Pitti People"

Giovanissimi e appassionati di fashion che utilizzano il web e i social per condividere i propri gusti personali con i followers. Sono belli, atletici, sempre attenti alle mode del momento. La maggior parte di loro ha un blog o una pagina personale che spesso diventano dei veri e propri progetti imprenditoriali, grazie alle numerose collaborazioni con i marchi più prestigiosi.

Cosa fanno durante Pitti Uomo

Si fanno fotografare. Un lungo red carpet di eccentrici abiti e accessori a favore di giornalisti e fotocamera. Tra uno scatto e un altro, selfie e outfit da postare sui canali social personali, seguitissimi. Nel tardo pomeriggio si spostano nei locali più famosi del centro per celebrare il termine di un’altra giornata. E postare altre foto.

Piazza della Repubblica, Santo Spirito e Piazzale Michelangelo sono i posti che preferiscono per le foto “streetwear” - cioè scattate per strada. Il motivo? “l’instagrammabilità” (cit.).

Perché

Basta una loro foto per generare pubblicità. La loro presenza è così importante che spesso i grandi marchi organizzano eventi riservati. In molti approfittano della settimana della moda fiorentina per organizzare degli incontri con i giovanissimi fan e altri appuntamenti imperdibili.

I più famosi

Paolo Stella, attore, imprenditore e modello è tra i più seguiti, seguono Filippo Fiora e Filippo Cirulli che, con il loro blog TheThreeF, hanno raggiunto quota ventiduemila seguaci in pochi anni. Chiara Ferragni è stata la grande assente delle ultime edizioni, anche se i ben informati assicurano la sua presenza per quest’anno, visita in sala parto permettendo.

Ma tutti vanno alla ricerca di Scott Schuman di The Sartorialist: un semplice tag sui suoi canali social può far aumentare il numero di followers in maniera esponenziale.

8 gennaio 2018
articoli correlati

L’opera si veste di scarti industriali foto

A Peccioli (Pisa) una "Cavalleria Rusticana" a impatto zero, almeno per quanto riguarda gli abiti di scena e gli allestimenti sul palco, tutti ricavati da rifiuti grazie all'Istituto Modartech

Il postino del futuro? Veste toscano

Una giovane studentessa dell’Istituto Modartech di Pontedera (Pi) vince il contest lanciato da Poste Italiane per disegnare le nuove divise dei portalettere

Modartech sulle passerelle milanesi, con la Vespa da indossare foto

Le creazioni degli studenti dell'Istituto di Pontedera partecipano a Milano Moda Graduate, vetrina dedicata ai diplomati delle più importanti scuole italiane di  fashion design
quartieri di firenze
Primo piano

Biglietti del Maggio Musicale anche in edicola

Va avanti con successo il nuovo servizio per acquistare i biglietti del Maggio Musicale Fiorentino nelle edicole della città. E dietro il bancone è arrivato anche il sovrintendente Chiarot
news
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

Casa Guidi, dimora-museo per vacanze d'altri tempi

3 stanze sono aperte al pubblico 8 mesi l’anno, il resto della dimora storica può essere affittato per una vacanza d’altri tempi. Viaggio dentro Casa Guidi, piccolo gioiello dell’Oltrarno fiorentino

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina