lunedì 19 febbraio 2018

L'ortolano di Santo Spirito è una star di Facebook

Alessandro Manetti da 5 anni lavora al banco di famiglia ed è una star su Facebook. Ha conquistato il web con divertenti video e consigli su frutta e verdura
Ludovica V. Zarrilli
Ortolano di Santo Spirito di Firenze star di Facebook

L'ortolano di Santo Spirito è nato sotto un cavolo, sì, ma un cavolo 2.0. Alessandro Manetti è la dimostrazione vivente che non è solo una favola, a lui è successo praticamente così. Manetti, 28 anni appena compiuti, ha un banco di frutta e verdura in piazza Santo Spirito, dove ha cominciato a lavorare fin da giovanissimo.

Ma non è un fruttivendolo qualsiasi, il ragazzo è diventato, da un po’ di tempo a questa parte, una star di Facebook, con la sua popolarissima pagina, da cui dispensa consigli (in fiorentino Doc) a massaie e non solo, complice un modo di fare divertente e spigliato, una faccia carina, simpatica e scanzonata e un delizioso cane di nome Leo.

L'eredità "verde" dell'ortolano di Santo Spirito

Ma facciamo un passo indietro. Alessandro – dicevamo – è un cittadino “onorario” del rione di Santo Spirito, quartiere fiorentino in cui la sua famiglia vive da generazioni. “Siamo nati in Borgo Tegolaio – spiega – Io mi sono spostato verso via Romana da quando mi sono sposato, ma ho sempre vissuto in questo quartiere”. E da generazioni – quattro per l’esattezza – ha un banco in piazza dove vende frutta e verdura.

Sveglio e volenteroso, Alessandro cinque anni fa ha deciso che, dopo aver finito gli studi e fatto il cuoco per alcuni anni, era giunto il momento, d’accordo col padre, di ereditare il  banco che prima ancora era stato del suo bisnonno e di suo nonno, per portare avanti la tradizione di famiglia, che fornisce ortaggi & Co. alla gente del quartiere fin dal 1947.

Non una scelta da poco per un ragazzo così giovane, che si è rimboccato le maniche e ha cominciato a svegliarsi all’alba per andare al mercato a selezionare la merce, prima di passare tutti i giorni (dal lunedì al sabato), dalle 7 alle 14.30 in piazza. Con il sole, la pioggia e il vento.

Ortolano di Santo Spirito Firenze - Alessandro Manetti

E i consigli su Facebook

“Non mi pesa – racconta -. È un lavoro che mi aggrada e poi sono curioso, cerco di tenermi al passo coi tempi e imparare sempre cose nuove riguardo al mio lavoro”. E sono proprio queste informazioni, che in maniera semplice e con grande forza divulgativa, spiega nei suoi video online, che collezionano migliaia di visualizzazioni sulla pagina Facebook, che guarda caso, si chiama proprio "L'ortolano di Santo Spirito" .

Dai consigli per fare il brodo vegetale senza sprechi alle proprietà del limone non trattato, dalla differenza tra serra forzata e serra coperta a quella tra mandarino o clementino senza dimenticare qualche ricetta con prodotti di stagione. Da non perdere.

18 gennaio 2018
articoli correlati

Chi sono i super influencer di Firenze foto

Corteggiati dal marketing, seguitissimi sui social, soprattutto dai giovani. Chi sono i 3 influencer più attivi di Firenze? Li abbiamo incontrati per capire qual è il segreto del loro successo

A Impact Hub 3 giorni di innovazione e laboratori (gratis)

Nell’ex dogana di Rifredi ''Altre forme di vita'': seminari sull’innovazione sociale, ma anche mercatino dei giovani artigiani toscani, laboratori per ragazzi e bambini, street food e musica

Pokémon GO, primo raduno fiorentino

L'app diventa fenomeno sociale. A fine luglio l'evento per gli appassionati di Pokèmon go su 50 ettari di  parco botanico a poca distanza da Firenze 
quartieri di firenze
Primo piano

Pari viola Bergamo

Reduce dalla sconfitta contro la Juve la Fiorentina è salita a Bergamo col chiaro intento di far punti. C’è riuscita contro un’Atalanta chiaramente distratta dall’Europa League dopo la sconfitta di misura subita a Dortmund e prima della sfida di ritorno contro il Borussia. Di Badelj e Petagna le reti. Rosso nel finale a Milenkovic
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
L'intervista
La guida
Focus

Ninjaz: l'hip hop e il rap toscano targato Numa Crew

Un po' rapper, un po' writer (è suo il super murales vicino alla Fortezza da Basso): abbiamo incontrato Ninjaz, che ha appena esordito con il suo primo lavoro da solista, 'Showgun'

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina