giovedì 21 marzo 2019

Corridoio Vasariano, la riapertura alle visite nel 2021

Presentato il progetto per i lavori al percorso ideato da Vasari e lungo oltre 700 metri. 5 cose da sapere: dal nuovo allestimento ai biglietti fino all'accesso per i disabili
Redazione
Corridoio Vasariano riapertura Firenze Uffizi

Il Corridoio Vasariano di Firenze riaprirà alle visite dopo i lavori di messa a norma, che dureranno un anno e mezzo, e dopo che sarà riallestito questo percorso sopraelevato chiuso dal 2016 per motivi di sicurezza. Lo ha annunciato la direzione delle Gallerie degli Uffizi, presentando il progetto milionario per far tornare accessibile il "passaggio segreto" più famoso al mondo.

Quando riapre?

Se tutto andrà per il verso giusto quindi nel 2021 il corridoio realizzato nel 1565 da Giorgio Vasari tornerà ad aprire i battenti a migliaia di turisti, si stima 500mila l’anno, con tante novità: l’intero percorso sarà accessibile ai disabili, ci sarà un nuovo allestimento e soprattutto per visitarlo ci sarà un biglietto ordinario, su prenotazione, a differenza di quanto successo fino a tre anni fa. Ogni visita di gruppo era infatti considerata un’apertura straordinaria e quindi era necessario seguire un iter di autorizzazione che scoraggiava i visitatori comuni a favore delle agenzie turistiche.

Perché è chiuso e a cosa servono I lavori?

Dopo 18 mesi di studi, la direzione delle Gallerie degli Uffizi ha presentato il progetto esecutivo realizzato insieme alla Soprintendenza dei Beni architettonici: il costo degli interventi è di circa 10 milioni di euro e nei prossimi mesi scatterà la gara per affidare i cantieri che serviranno a realizzare 5 uscite di sicurezza, oltre che servizi igienici e per la prima volta sarà installato anche un impianto di climatizzazione e riscaldamento.

Il Corridoio Vasariano è chiuso infatti dalla fine del 2016 perché a seguito delle ispezioni dei vigili del fuoco è risultato impossibile garantire le visite del pubblico in tutta sicurezza.

Come  visitare il Corridoio Vasariano: il percorso

Con i lavori sarà disegnato anche un nuovo accesso. Il pubblico entrerà dal piano terra degli Uffizi: una sala vicino all’auditorium Vasari verrà trasformata in biglietteria e area di ingresso con tanto di metal detector. Da qui, con un ascensore si arriverà al primo piano, per entrare nel percorso vero e proprio.

Corrodio Vasariano riapertura - Biglietti prenotazioni

La lunghezza totale del corridoio Vasariano è di 760 metri, da Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti. Nella prima fase di riapertura i visitatori potranno percorrerne una gran parte, dagli Uffizi a Palazzo Pitti (505 metri), mentre è allo studio l'apertura del cosiddetto "Percorso del principe", fin da Palazzo Vecchio.

In ogni caso la passeggiata sarà solo in un senso: turisti e fiorentini entreranno dagli Uffizi e potranno scegliere se uscire nel giardino di Boboli o direttamente in Palazzo Pitti, vicino alla Galleria Palatina. Stringenti le regole di sicurezza: all’interno del percorso potranno esserci un massimo di 125 persone nello stesso momento.

L’allestimento: addio agli autoritratti, si aprono le finestre

Il corridoio si aprirà al pubblico con un nuovo volto: sulle parenti non ci sarà più la racconta di 700 dipinti, tra cui molti autoritratti, che lo decoravano negli ultimi decenni, arriveranno invece una trentina di sculture antiche, una raccolta di iscrizioni greche e romane, oltre a una zona dedicata agli affreschi cinquecenteschi che decoravano l’esterno delle volte che danno su Ponte Vecchio. Quest'ultimi, staccati e restaurati, torneranno visibili al pubblico.

Corridoio Vasariano apre 2021 rendering progetto lavori

Un rendering del progetto per il Corridoio Vasariano

In più saranno  aperte le 73 finestre che si trovano lungo il tracciato e che regalano una vista unica su Firenze. Molte di queste aperture finora erano oscurate per proteggere i dipinti dalla luce del sole. E che fine faranno le 700 opere “tolte” dal corridoio? Traslocheranno in una serie di sale che saranno inaugurate presto agli Uffizi.

I biglietti e le prenotazioni per il Corridoio Vasariano

Vedere il Corridoio Variano non sarà più una missione impossibile, come successo fino al 2016. Dal 2021 sarà possibile comprare un biglietto ordinario, con prenotazione obbligatoriaIl costo? 45 euro in alta stagione e 20 euro in quella bassa, ricalcando quello che succede già negli altri musei delle Gallerie degli Uffizi con tariffe stagionali. Le scolaresche entreranno invece gratis.

Allo studio anche un biglietto integrato XXL per una camminata nell’arte lunga oltre 10 chilometri, che consentirà di visitare Palazzo Vecchio, gli Uffizi, il Corridoio Vasariano, Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli, Forte Belvedere e il Giardino Bardini.

Per quanto riguarda i giorni e gli orari di apertura l’idea è di garantire l’accesso tutti i giorni in cui sono attivi anche gli Uffizi (dal martedì ala domenica) con l’aggiunta dei due lunedì al mese in cui il giardino di Boboli resta aperto.

18 febbraio 2019
articoli correlati

Festa per la fine del restauro del Biancone

La fontana del Nettuno si è rifatta il look. Show e musica in piazza della Signoria per presentare il restauro dell'opera di Ammannati in occasione del Capodanno Fiorentino

TourismA: al Salone dell’Archeologia anche Alberto Angela

Tre giorni per sapere di più del passato, presente e futuro dei beni culturali, tra arte, archeologia e ambiente. Tra i “big” presenti in questa edizione: Alberto Angela, Valerio Massimo Manfredi, Vittorio Sgarbi e Syusy Blady

Uffizi gratis: il calendario 2019

Agli Uffizi, a Palazzo Pitti e nel giardino di Boboli non si paga il biglietto in 12 giornate. Presentato il programma di aperture gratuite, che si aggiungono a quelle della domenica al museo
quartieri di firenze
Primo piano

Festa per la fine del restauro del Biancone

La fontana del Nettuno si è rifatta il look. Show e musica in piazza della Signoria per presentare il restauro dell'opera di Ammannati in occasione del Capodanno Fiorentino
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Tanti auguri Batigol: compleanno in piazza della Signoria per il Re Leone

Gabriel Batistuta compie 50 anni e festeggia nella "sua" Firenze. Il 31 marzo la grande festa pubblica in piazza della Signoria

Viaggio per immagini nella cultura coreana al Florence Korea Film Fest

Il ritorno di Kim Ki-duk, l'ospite speciale Jung Woo-Sung e 45 titoli tra corto e lungometraggi. Una settimana dedicata al cinema coreano, dal 21 al 28 marzo, a La Compagnia

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina