mercoledì, 22 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeBonusBonus trasporti 2023 esaurito: click...

Bonus trasporti 2023 esaurito: click day per richiedere gli ultimi fondi

Sono terminate le risorse a disposizione. Senza un rinnovo del budget da parte del governo, il bonus trasporti resterà a secco. A settembre però ci sarà la possibilità di un "ripescaggio"

-

- Pubblicità -

Non ci sono più fondi, il budget stanziato dal governo Meloni per il Bonus trasporti 2023 è ormai esaurito. Al momento quindi la piattaforma del Ministero dei Trasporti non permette più di richiedere il sostegno economico da 60 euro per abbonamenti di bus e treni. Un’ultima possibilità per fare domanda online, e prendere al volo le risorse residue, ci potrebbe essere il 1° settembre, ma sarà per pochi. E bisognerà battere sul tempo gli altri utenti. Insomma si preannuncia un vero e proprio click day.

Perché il bonus trasporti 2023 è esaurito

Da metà agosto i cittadini che accedono al sito del Bonus trasporti vengono avvisati con un messaggio che i fondi a disposizione sono ormai esauriti e al momento non è possibile avanzare nuove richieste. Introdotto originariamente dal governo Draghi e poi rinnovato dal governo Meloni abbassando il tetto reddituale dei beneficiari, questo sostegno poteva contare su una quantità di risorse più limitata rispetto all’anno scorso.

- Pubblicità -

Il decreto legge n° 5 del 14 gennaio 2023 stanziava infatti 100 milioni di euro per il bonus trasporti 2023 (di cui 500mila destinati alla manutenzione della piattaforma web) che con il passare dei mesi sono stati erogati: se non ci sarà un rinnovo da parte del governo con nuovi fondi, non sarà più possibile richiedere il sostegno. Secondo quanto reso noto dal Ministero del Lavoro a inizio agosto erano oltre 1.875.600 i bonus trasporti richiesti in questo 2023. Oltre la metà dei beneficiari è under 30.

A che ora e chi può richiedere il Bonus trasporti 2023 il 1° settembre

C’è però una possibilità, seppur molto piccola, di poter richiedere il bonus trasporti il 1° settembre 2023 per “usufruire degli eventuali residui generati dal mancato utilizzo di bonus richiesti nel mese di agosto 2023″, si legge sul sito del Ministero del Lavoro. Si tratterà quindi di spiccioli, rispetto al budget iniziale. Le risorse dei voucher emessi per il mese di agosto e non usati dagli utenti torneranno a disposizione. Farne richiesta sarà a tutti gli effetti una gara di velocità, prima che anche queste poche risorse si esauriscano. Un vero e proprio click day.

- Pubblicità -

In caso fossero individuati fondi residui, si potrà fare domanda online del bonus trasporti dalle ore 8.00 del 1° settembre 2023. Nei mesi successivi si replicherà la procedura, se alcuni voucher non saranno utilizzati.

Chi può fare domanda online

Le regole restano le stesse. Il Bonus trasporti 2023 può essere richiesto da chi ha un reddito personale (e non familiare, vale quindi anche per gli studenti minorenni) inferiore a 20.000 euro, secondo la dichiarazione dei redditi percepiti nell’anno passato. Viene riconosciuto un voucher di massimo 60 euro da usare nello stesso mese solare di emissione per acquistare un abbonamento dei mezzi pubblici (mensile, plurimensile o annuale) per autobus urbani, pullman extraurbani, treni nazionali e regionali. I dettagli nel nostro articolo sul bonus trasporti.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -