giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniArte & CulturaFirenze celebra Santa Reparata

Firenze celebra Santa Reparata

L’8 ottobre si celebra Santa Reparata, co-patrona della città, con una serie di visite guidate alla Firenze romana e con l’offerta dei ceri. Per oltre due secoli, questa data è stata il simbolo della liberazione della città dall'assedio dei barbari e, fino al 1700, i fiorentini organizzavano un palio che partiva da Porta Romana fino a piazza San Giovanni.

-

Firenze celebra Santa Reparata.

LA RICORRENZA. L’8 ottobre si celebra Santa Reparata, co-patrona della città con una serie di visite guidate alla Firenze romana e con l’offerta dei ceri. Per oltre due secoli, questa data è stata il simbolo della liberazione della città dall’assedio dei barbari, e fino al 1700 i fiorentini nella ricorrenza dell’8 ottobre organizzavano un palio che partiva da Porta Romana fino a piazza San Giovanni.

VITTORIA. Il nome di Santa Reparata si associa alla storica vittoria che i fiorentini raggiunsero, con l’aiuto del comandante romano Stilicone, dopo l’assedio da parte dei goti guidati dal re Radagaiso.

IL PROGRAMMA. Il programma di visite guidate prevede: le vestigia della Cattedrale paleocristiana di Santa Reparata (scavi al di sotto del Duomo) con orario 10, 11.15, 12.30; Museo Archeologico di Firenze (Affaccio alla SS. Annunziata, Corridoio Mediceo, Chimera sala 14 dei bronzi) con orario 9, 10.15, 11.15. Ogni gruppo può essere composto al massimo da 25 persone. L’ingresso ai musei sarà gratuito solo per coloro che si prenoteranno al numero telefonico 055-2616056.

Nel pomeriggio, alle 17.20, una delegazione del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina partirà dal Palagio per raggiungere la cattedrale di Santa Maria del Fiore, dove è prevista la cerimonia dell’offerta del cero in onore di Santa Reparata e a seguire la Santa Messa.

Ultime notizie