martedì, 26 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Musei gratis a Firenze il...

Musei gratis a Firenze il 1° dicembre (e la Domenica metropolitana)

Tutti i luoghi d'arte che durante il weekend aprono le porte a costo zero: i musei statali per tutti e la Domenica metropolitana per i fiorentini

-

Prima domenica del mese, doppia possibilità per entrare nei musei di Firenze gratis il 1 ° dicembre 2019: dai “big” come gli Uffizi, dove l’ingresso libero è per tutti, fino a Palazzo Vecchio per la Domenica metropolitana (ma solo per i fiorentini). Vediamo allora tutte le possibilità per immergersi tra i capolavori dell’arte senza spendere un euro.

Prima domenica del mese, 1 dicembre: i musei statali gratis a Firenze

Partiamo dall’iniziativa “Io vado al museo” del Mibac, il Ministero per i Beni e le attività culturali che  il 1° dicembre offre l’ingresso gratuito nei musei statali anche a Firenze, come succede ogni prima domenica del mese da ottobre a marzo. Agli Uffizi sarà inoltre possibile partecipare a visite guidate gratuite per scoprire gli affreschi sui soffitti del museo (ore 9.30 e 11.30 dall’ingresso della sala 2 al secondo piano).

Sempre durante il weekend Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli, il Bargello, le Capelle Medicee e Palazzo Davanzati sono aperti a ingresso libero anche sabato 30 novembre, in occasione della Festa della Toscana.

Ecco l’elenco dei musei di Firenze gratis domenica 1 dicembre e gli orari:

  • Uffizi, dalle 8.15 alle 18.50 (per entrare è necessario ritirare ai chioschi interattivi sotto il loggiato il biglietto saltacoda)
  • Palazzo Pitti (Galleria Palatina, Galleria d’arte moderna, Tesoro dei Granduchi, Museo della Moda e del Costume, appartamenti imperiali e reali) dalle 8.15 alle 18.50 – gratis anche il 30 novembre
  • Giardino di Boboli  dalle 8.15 alle 16.30 – gratis anche il 30 novembre
  • Galleria dell’Accademia dalle 8.15 alle 18.50
  • Cappelle Medicee dalle 8.15 alle 14.00 – gratis anche il 30 novembre
  • Museo del Bargello dalle 8.15 alle 14.00 – gratis anche il 30 novembre
  • Museo archeologico nazionale dalle 8.30 alle 14.00
  • Palazzo Davanzati dalle 13.15 alle 19.00 – gratis anche il 30 novembre

Palazzo Pitti prima domenica del mese

Domenica metropolitana del primo dicembre

All’inzio del mese torna anche al Domenica metropolitana, che permette ai residenti nella Città metropolitana di Firenze di entrare gratis nei musei civici, dando inoltre la possibilità di partecipare a visite guidate e a laboratori per bambini (queste ultime due solo su prenotazione). Sono 10 i luoghi d’arte compresi nell’iniziativa, 10 le attività proposte dall’associazione Muse insieme agli sponsor GIOTTO, love brand di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, e Mukki. Ecco i dettagli.

1 dicembre: i musei gratis per i residenti a Firenze

Nella giornata del primo dicembre biglietto gratuito nei seguenti musei per i residenti nella Città metropolitana di Firenze (senza prenotazione):

  • Palazzo Vecchio, orario 9.00 – 19.00
  • Torre di Arnolfo, orario 10.00 – 17.00, 30 persone ogni mezz’ora, in caso di pioggia è accessibile solo il camminamento di ronda
  • Santa Maria Novella, orario 13.00 – 17.30, saranno visitabili i chiostri e la mostra La botanica di Leonardo, chiusa al pubblico la basilica
  • Museo Stefano Bardini, orario 11.00 – 17.00
  • Fondazione Salvatore Romano, orario 13.00 – 17.00
  • Museo Novecento orario 11.00 – 19.00
  • Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (orario 13.00 – 17.00, 30 persone ogni mezz’ora)
  • Museo del Ciclismo Gino Bartali, Ponte a Ema orario 10.00 – 16.00)
  • Palazzo Medici Riccardi, orario 9.00 – 19.00
  • Museo Zeffirelli, orario 10.00 – 18.00

Torre Arnfolfo Domenica metropolitana Firenze 1 dicembre
La Torre di Arnolfo di Palazzo Vecchio, foto: pagina Facebook Muse Firenze

Visite guidate e attività per bambini

In occasione della Domenica metropolitana si svolgono anche attività per adulti e famiglie fiorentine, gratuite ma su prenotazione (fino sabato 30 novembre ore 9.30-13.00 e 14.00-17.00, tel. 055.2768224, 055.2768558, mail [email protected]). Ecco l’elenco:

  • Palazzo Vecchio – I percorsi segreti, ore 10.30 e 14.30
  • Palazzo Vecchio – Orizzonti. Nuovi sguardo sul Palazzo, ore 12.00
  • Palazzo Vecchio –Acque e fontane nel  Palazzo Ducale, ore 15.00 e 16.30
  • Palazzo Vecchio – In bottega: dipingere in fresco, ore 15.00 e 16.30 (bambini dagli 8 anni)
  • Palazzo Vecchio – La favola della tartaruga con la vela, ore 16.00 (bambini dai 4 ai 7 anni)
  • Museo Novecento – visita alla mostra “Solo. Mirko Basaldella”, ore 15.00
  • Museo Novecento –Re Salomone racconta, ore 16.30 (ragazzi sopra i 12 anni)
  • Santa Maria Novella, visita alla mostra “La Botanica di Leonardo”, ore 14.30 e 16.30
  • Palazzo Medici Riccardi, visita guidata ore 14.30 e 16.00
  • Memoriale di Auschwitz (piazza Bartali), ore 10.30, 11.30, 12.30, 15.30, 16.30 e 17.30

Inoltre è prevista una visita guidata al Museo della Misericordia (piazza Duomo 19) alle ore 15.30 con prenotazione obbligatoria al numero 055-2393917. Anche la Fondazione Palazzo Strozzi aderisce alla Domenica Metropolitana di Firenze con la visita conversazione alla mostra su Natalia Goncharova (max 15 partecipanti, attività gratuita con biglietto ridotto 10 euro + sistema auricolare 1 euro).

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: i dati delle ultime 24 ore per regione

I dati del 25 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Quante persone possono entrare in un negozio: come calcolare il numero massimo

Come calcolare il numero massimo di persone ammesse in un negozio: le regole anti-Covid del nuovo Dpcm, dal cartello a quanti clienti possono entrare per metro quadrato

Quando il cambio di colore delle regioni: ogni quanto vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Zona rosso scuro: cosa significa per chi vuole viaggiare in Europa e Italia

Nella "mappa" dell'Europa arriva una nuova zona, rosso scuro, con limitazioni per chi vuole viaggiare: cosa significa e cosa cambia nelle regioni italiane che finiranno in questa fascia di rischio