martedì, 31 Gennaio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniEventiGli eventi a Firenze per...

Gli eventi a Firenze per la Giornata della Memoria 2023

Le celebrazioni del 27 gennaio a Firenze per la Giornata della Memoria 2023: eventi, visite tematiche, proiezioni, incontri e testimonianze

-

- Pubblicità -

Venerdì 27 gennaio 2023, la Giornata della Memoria torna a ricordare le vittime e i sopravvissuti dell’Olocausto con numerose commemorazioni ed eventi in tutte le principali città italiane, compresa Firenze. Istituita dal Parlamento italiano nel 2000, la celebrazione è divenuta una ricorrenza internazionale che cade il 27 gennaio perché, proprio in quel giorno nel 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. Il dovere della testimonianza e del ricordo impegnano a Firenze numerose istituzioni, musei, biblioteche, cinema e presidi culturali con iniziative, visite tematiche, incontri e proiezioni per raccontare la storia di uno dei momenti più oscuri del XX secolo.

Giornata della Memoria 2023, le visite alle Murate, l’ex carcere di Firenze

Per le celebrazioni che ricorrono venerdì 27 gennaio in occasione della Giornata della Memoria 2023, Murate Art District ha programmato due visite guidate tematiche. Alle 15:00 e alle 16:00, i mediatori di MUS.E accompagneranno i visitatori nell’ex Carcere Duro di Firenze che, nel ’44, fu luogo di raccolta per numerosi deportati prima della partenza verso i campi di sterminio. Le visite sono gratuite con obbligo di prenotazione al numero 055 2768224 oppure all’indirizzo mail [email protected]

Visite al Memoriale italiano di Auschwitz

- Pubblicità -

In occasione del giorno della Memoria sono in programma visite guidate gratuite straordinarie al Memoriale italiano di Auschwitz, ospitato presso il centro Ex 3 di Gavinana. Da venerdì 27 a martedì 31 gennaio sarà infatti possibile visitare il luogo,
approfondendo vicende e tematiche legate alla storia delle deportazioni. Questi gli appuntamenti, proposti grazie alla collaborazione di Unicoop Firenze: venerdì alle ore 10, 11, 12, 15, 16 e 17; sabato alle 9.30, 10.30 e 11.30; domenica alle 10, 11 e 12; lunedì alle 15, 16 e 17 e martedì alle 9.30, 11.30 e 12.30. La prenotazione è obbligatoria: 055-2768224 e [email protected]

Eventi al Museo Novecento di Firenze in occasione della Giornata della Memoria 2023

Venerdì 27 gennaio, il Museo Novecento di Firenze offre un percorso tematico – su due turni, uno alle 16:00 e uno alle 17:00 – tra le opere e gli artisti della collezione permanente, con un focus speciale sulle figure che furono coinvolte in prima persona nelle persecuzioni o che manifestarono il proprio dissenso contro gli orrori di quegli anni, tra cui Mario Mafai, Carlo Levi e Renato Guttuso. Alle 18:00, Letizia Fuochi sarà protagonista della performance “Neve di carta – il Canto della Memoria” con l’accompagnamento del chitarrista Francesco Frank Cusumano. Per info e prenotazioni, visitare il sito web del Museo Novecento.

giornata della memoria 2023 firenze museo novecento
Museo Novecento Firenze, Collezione Alberto Della Ragione, © Nicola Neri

Giorno della Memoria 2023, le iniziative dell’Università di Firenze

- Pubblicità -

Lungo il filo delle memorie. Un percorso storico-didattico per leggere il presente è l’iniziativa pensata dall’Università degli Studi di Firenze per celebrare le vittime dell’Olocausto e per ricordare gli studenti universitari fiorentini che furono allontanati da aule e cattedre a seguito delle leggi razziali. L’evento – organizzato dal Dipartimento Forlilpsi dell’Ateneo – è programmato per giovedì 26 gennaio alle ore 16:00 nell’aula 101 in via Laura 48. Tra gli ospiti, sarà Lidia Maksymowicz a riportare la propria testimonianza e quella dei propri genitori (che furono oppositori politici del nazismo in Bielorussia) a seguito della loro deportazione ad Auschwitz. L’evento sarà fruibile sia in presenza (con obbligo di prenotazione), sia online.

Attorno alla Shoah. Fotografie e memoria, la mostra organizzata dal Consiglio della Regione Toscana

Mercoledì 25 gennaio si apre la mostra a cura di Paola Zamboni per ricordare la tragedia dell’Olocausto con le immagini tratte dagli Archivi Fotografici Alinari. Il Consiglio della Regione Toscana ha scelto di celebrare la Giornata della Memoria 2023 nello spazio espositivo Carlo Azeglio Ciampi, in via de Pucci 16, nel centro di Firenze, con gli scatti che mostrano il ‘prima’ e il ‘dopo’ della Shoah. Attorno allo Shoah. Fotografie e memoria sarà visitabile fino al 4 febbraio, dal lunedì al venerdì in orario 10-12 e 15-18 e il sabato dalle 10 alle 13.

Tra leggi razziali e fascismo, le proiezioni tematiche al Cinema La Compagnia

- Pubblicità -

Tra gli eventi, il Cinema La Compagnia di Firenze, la Giornata della Memoria 2023 si celebra con tre proiezioni tematiche. La programmazione inizia giovedì 26 gennaio alle ore 16:30 con La stella di Andra e Tati, il film d‘animazione di Rosalba Vitellaro e Alessandro Belli per raccontare il dramma della Shoah ai più piccoli; alle 18:30, la ricostruzione di Giorgio Treves 1938 – Diversi sulla promulgazione delle leggi razziali Italia; infine alle 20:30, Baci rubati – Amori omosessuali nell’Italia fascista di Fabrizio Laurenti e Gabriella Romano con un dibattito di chiusura sul tema in collaborazione con il Tavolo regionale LGBTQIA+.

La proiezione alla Sinagoga e Museo Ebraico di Firenze

La storia di un bambino di quattro anni che abita ad Amsterdam negli anni più bui della storia europea: “Jona che visse nella balena” è il film del 1993 diretto da Roberto Faenza che verrà proiettato domenica 29 gennaio alle ore 14:30 durante l’evento organizzati dalla Sinagoga e dal Museo Ebraico di Firenze. Nel 1940, Joan viene deportato insieme alla famiglia nel campo di concentramento di Westerbork, nei Paesi Bassi e successivamente a Bergen-Belsen, dove lui e sua madre vengono separati dal padre sperimentando il freddo e la fame, la paura e la sofferenza.

Giornata della memoria 2023 firenze alla sinagoga
Sinagoga di Firenze

Le Biblioteche comunali di Firenze celebrano il Giorno della Memoria 2023

Anche le Biblioteche comunali fiorentine si impegnano con eventi e iniziative dedicate al tema della memoria. Venerdì 27 gennaio alle ore 17:00, nella Sala Conferenze Sibilla Aleramo della Biblioteca delle Oblate si terrà l’edizione speciale del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2023, con la premiazione e gli interventi di Anna Sarfatti e Wlodek Goldkorn. Sabato 28 gennaio invece, nella Sala Storica Dino Campana verrà presentato il libro di Paolo Mirti “Il campione e la bambina”. Entrambi gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento posti, per maggiori informazioni contattare lo 055 2616512 o l’indirizzo [email protected]

Venerdì 27 gennaio, la Biblioteca Mario Luzi presenta alle 17:00 il libro di Nicola Coccia “La strage al Masso delle Fate. Ottone Rosai, Bogardo Buricchi ed Enzo Faraoni dal 1933 alla Liberazione di Firenze” con Marcello Lazzerini, già giornalista Rai e autore della Compagnia delle Seggiole. Lo stesso giorno alle 15:30, la BiblioteCaNova Isolotto ospita l’incontro con Marco Magnone che presenterà il suo libro “La Guerra di Celeste”. L’ingresso è gratuito, per chiedere informazioni telefonare allo 055710834. Sempre venerdì, ore 17:00, Elisabetta Pucci presenta “E la civetta cantò. Eccidio del Padule di Fucecchio 23 agosto 1944” alla Biblioteca Filippo Buonarroti dove sarà possibile accedere gratuitamente fino a esaurimento posti, per tanto è gradita la prenotazione allo 055432506 o a [email protected]

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -