venerdì, 29 Maggio 2020
Home Sezioni Sport Il Giunti rincorre la terza...

Il Giunti rincorre la terza piazza

Prosegue la rincorsa al terzo posto del GiuntI Firenze Rugby 1931

-

In realtà, la distanza sul Livorno resta immutata a 4 punti e, a due giornate dalla fine, la squadra di Paolo Ghelardi dovrà vincere domenica in casa sul Brescia ed il 27 a Padova e sperare in almeno un passo falso dei labronici per strappare il “pass” che vuol dire play off.

Contro un Modena all’ultima spiaggia il Giunti parte con qualche difficoltà e gli emiliani ne approfittano con Cerza che va in meta dopo 8 minuti di gioco. Due calci piazzati di Falleri portano però i fiorentini al riposo sul punteggio di 11 a 5. Nella ripresa il fiorentino Ben Taleb va in meta al 42’ mentre, ancora Falleri, non sbaglia il calcio piazzato al 50’.

Il Modena recupera terreno con la meta di Stower e col calcio piazzato di Colonna al 72’. E’ ancora un calcio piazzato di Falleri, al 72’, a riportare in vantaggio il Giunti mentre la meta di Roveta viene trasformata da Falleri al 76’. Finale con il Modena avanti e che centra una meta all’82’ con Cerza. Ghelardi è fiducioso e vuole giocarsi la chance play off fino all’ultimo.

Ultime notizie

Frecce Tricolori, programma e orario del passaggio nei cieli di tutta Italia

Uno spettacolo di colori nei cieli di tutta Italia. In vista della festa della Repubblica la Pattuglia acrobatica nazionale sorvolerà le principali città italiane. Il calendario e tutti i dettagli

Coronavirus, la mappa e l’andamento del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Coronavirus, 4 nuovi casi in Toscana. Positivi al minimo dal 18 marzo

Quattro soli nuovi casi, 82 i guariti: le ultime notizie di oggi, 28 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Musei di Firenze aperti (anche gratis) per la fase 2: i nuovi orari

Tutti i luoghi d'arte fiorentini che riaprono al pubblico dopo il lockdown. Mascherina obbligatoria, orario "ristretto" ma anche qualche sorpresa per i visitatori